rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Famiglie omogenitoriali e giovani omosessuali manifestano a Ravenna: "Anche il nostro è amore"

Over the Rainbow Lugo racchiude in realtà anche omosessuali di tutta la provincia di Ravenna e persone eterosessuali che sposano la loro causa, famiglie di tutti i tipi comprese

Non staranno a guardare. Allo stesso tempo, non cercheranno lo scontro. Il gruppo Over the Rainbow che si è costituito nei mesi scorsi a Lugo e dintorni per rivendicare la riconoscibilità delle persone omosessuali, approderà domenica prossima a Ravenna in occasione di una manifestazione che, nella stessa giornata, verrà organizzata da chi lotta contro il riconoscimento dei diritti Lgbt e contro le tutele per i figli delle famiglie omogenitoriali. Over the Rainbow Lugo racchiude in realtà anche omosessuali di tutta la provincia di Ravenna e persone eterosessuali che sposano la loro causa, famiglie di tutti i tipi comprese. 

I giovani fondatori del gruppo, hanno infatti organizzato una manifestazione pacifica e colorata che prevede, in apertura, anche un momento “istituzionale”: alle 14,30, alla sala Muratori della Biblioteca Classense (via Baccarini 3) si terrà il convegno “Chi ha paura dell’arcobaleno? Tipiche famiglie omo-romagnole”. La giornalista Silvia Manzani intervisterà alcune mamme del territorio, che porteranno la propria testimonianza sulla vita delle famiglie omogenitoriali: Gloria Baietti, Giulia Fabbroni e Marta Rondoni. Con loro anche la referente dell’associazione Famiglie Arcobaleno di Ferrara Roberta Zangoli.

Porteranno la loro testimonianza anche le ravennati Barbara Domenichini e Carla Baroncelli, costrette a sposarsi all’estero nell’impossibilità di legalizzare la loro unione in Italia. Le famiglie racconteranno la loro quotidianità, il loro amore ma anche le difficoltà di vivere in un Paese, l’Italia, che di fatto non le riconosce. Un occasione per fare il punto anche sui temi dell’omofobia, del ddl Cirinnà e delle unioni civili. Terminato il convegno, il gruppo si dirigerà verso Piazza del Popolo dove, tra le 16 e le 17,30 verranno distribuiti biscotti a forma di cuore, spillette con il logo “Over the Rainbow”, volantini. Il messaggio che verrà lanciato con tanti cartelloni colorati è semplice ma più che mai urgente: “Esistiamo, siamo in tanti, siamo anche noi famiglie: non abbiate paura dell’uguaglianza”.

I bambini che parteciperanno potranno disegnare il loro concetto di amore e famiglia su fogli messi a disposizione per l’occasione. La manifestazione è sostenuta da Arcigay Frida Byron Ravenna,Arcigay Alan Turing Rimini, Gruppo diritti civili e Cittadinanza europea della Casa delle Donne, Un secco no (Forlì), Coming Out (Cesena), Tgif_RA e Tagliatelle in piedi. Parteciperà anche l’assessora alle Politiche Giovanili del Comune di Ravenna Valentina Morigi.

Francesco Tessadri e Diego Corazza-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglie omogenitoriali e giovani omosessuali manifestano a Ravenna: "Anche il nostro è amore"

RavennaToday è in caricamento