Imbrattato il camion-vela della campagna anti-aborto: "Non ci faremo intimidire"

"Per il mio corpo scelgo io", "Basta Medioevo". Sono le frasi che sono state trovate sul camion-vela che in questi giorni sta circolando per pubblicizzare la campagna di sensibilizzazione anti-aborto

"Per il mio corpo scelgo io", "Basta Medioevo". Sono le frasi che giovedì mattina sono state trovate sul camion-vela che in questi giorni sta circolando a Faenza per pubblicizzare la campagna di sensibilizzazione anti-aborto promossa dalla onlus "Pro Vita" sostenuta dalle associazioni "Pro Life" della provincia; tra queste anche l'associazione culturale San Michele Arcangelo, che ha definito i graffiti come un "gesto violento, nella peggiore tradizione del totalitarismo. Non ci faremo intimidire".

I manifesti apparsi in giro per Ravenna, Cervia, Milano Marittima, Alfonsine, Russi e Lugo hanno sollevato numerose critiche da parte di diverse parti politiche: mercoledì, inoltre, il capogruppo di Ravenna in Comune Massimo Manzoli ha depositato un question time in consiglio comunale per chiedere l'immediata rimozione di cartelloni e camion-vela, definiti dal consigliere d'opposizione "inopportuni, un pericoloso attacco alla legge 194, ai diritti conquistati dalle donne dopo anni di battaglie civili, alla libertà di scelta e al diritto alla salute".

"L’atto censorio invocato da queste sigle politiche sarebbe impugnato e creerebbe le condizioni per sviluppare ulteriori strategie sul potenziamento della campagna di informazione - rispondono dall'associazione San Michele Arcangelo - Già in passato il Centro di aiuto alla vita di Ravenna e i Movimenti per la Vita di Ravenna e di Lugo avevano realizzato iniziative simili di servizio e di informazione in altri anniversari della legge 194, rappresentando nei manifesti foto di un bambino nel grembo materno alla stessa epoca gestazionale, e dando i loro riferimenti per chi ha bisogno di aiuto. L’amministrazione stessa si è dichiarata disponibile a ogni opportuno confronto anche sul gravoso tema della natalità. Con questa campagna vogliamo inoltre rendere servizio a tutte quelle donne che hanno abortito: in troppi casi non sono state loro offerte alternative per permettere di tenere il bimbo vivo".

LE NOTIZIE DI OGGI

Inferno in autostrada: dopo l'urto il camion prende fuoco e si ribalta in mezzo alla strada
Violento schianto, l'auto vola nel fosso e la donna resta incastrata: gravi due automobilisti
Imbrattato il camion-vela della campagna anti-aborto: "Non ci faremo intimidire"
Tunnel imbrattato da risanare: "Operazione a rischio, non tocca agli scout"

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • Incidente in Sardegna per una famiglia di turisti ravennati: grave un bambino

  • Cercasi attori e comparse per il nuovo video di Francesco Guccini

Torna su
RavennaToday è in caricamento