menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folla commossa ai funerali di Manuel per l'ultimo saluto al giovane "trapper"

Amici e parenti si sono ritrovati commossi alla Chiesa di Santa Maria del Torrione per dare l'ultimo saluto al giovane, scomparso in un tragico incidente stradale

L'ultimo straziante saluto a un ragazzo che se n'è andato troppo presto: si sono svolti mercoledì pomeriggio i funerali di Manuel Scarafile, il 19enne morto in ospedale per le gravissime ferite riportate in un tragico incidente stradale avvenuto su via Dismano a Borgo Faina nella notte tra sabato e domenica. Amici e parenti si sono ritrovati commossi alla Chiesa di Santa Maria del Torrione per dare l'ultimo saluto al giovane.

Muore in un fatale incidente a 19 anni, gli amici sconvolti: "Manuel era troppo buono per sparire così presto"

Un concerto per Manuel

Nel frattempo gli amici del Cisim di Manuel, grande appassionato di musica rap e trap, sono stati chiamati a collaborare con un'esibizione dei ragazzi del Cisimlab. L'evento di sabato 22 dicembre, che si terrà in piazza Caduti a Ravenna, è organizzato da Consorzio Selenia e Comune di Ravenna, volto a promuovere il progetto "Educativa di Strada 2018/19", in continuità con quello dello scorso anno. L'iniziativa, che si svolgerà dalle 15.30 alle 17.30 con l'esibizione del laboratorio rap e dimostrazioni di Capoeira, è creata in collaborazione con Biblioteca Holden, Gruppo di Capoeira Coquinho Baiano e Cisim. Per l'occasione i ragazzi del Cisimlab (laboratorio di rap del Centro Culturale gestito dall'associazione culturale "Il lato oscuro della costa") dedicheranno la loro esibizione a Manuel.

Semicurva 'maledetta' a Borgo Faina: "Mettere in sicurezza la strada per evitare altri morti"

Una raccolta fondi per la famiglia

Ma c'è anche chi ha deciso di prendere in mano la situazione e cercare di aiutare la famiglia di Manuel ad affrontare - oltre alla terribile situazione - anche l'aspetto economico legato alle spese del funerale. Florenza, titolare del negozio di scarpe di via Mazzini "Rubami le scarpe", ha infatti lanciato una raccolta fondi da destinare ai parenti del giovane. "Manuel era un ragazzo dolcissimo e amato da tutti per la sua bontà e disponibilità - spiega la negoziante, madre di un'amica di Manuel - A queste situazioni, già di per se terribili, si aggiungono talvolta ulteriori difficoltà causate delle spese che si devono affrontare. Vorrei quindi invitare tutti coloro che vogliono contribuire, ognuno con quel che può, ad aiutare la famiglia a sostenere queste spese. Ci tengo a precisare che loro non hanno chiesto niente e che questa è solo una mia iniziativa. Siamo tanti e nel nostro piccolo possiamo forse donare, almeno sotto questo punto di vista, un po' di serenità ai genitori di Manuel che hanno perso un bene tanto prezioso quale è un figlio, una ragione di vita. Sperando che questo gesto di solidarietà giunga alla famiglia come un grande abbraccio da parte di tutti coloro che, come me, hanno conosciuto il sorriso di Manuel o, in qualche modo, comprendono o condividono il loro dolore, ho deciso di promuovere questa iniziativa e di rendermi disponibile a effettuare la raccolta. Chiunque voglia contribuire può portare la propria offerta direttamente in negozio entro il 24 dicembre. Il ricavato sarà consegnato alla sua famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento