menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maratona di Ravenna, premiate le Onlus del progetto di charity

Proseguono gli appuntamenti successivi alla 20esima Maratona di Ravenna Città d’Arte svoltasi lo scorso 11 novembre, dopo la premiazione della nonnina che ha "caricato" i maratoneti con il suo cinque a bordo strada

Proseguono gli appuntamenti successivi alla 20esima Maratona di Ravenna Città d’Arte svoltasi lo scorso 11 novembre, dopo la premiazione della nonnina che ha "caricato" i maratoneti con il suo cinque a bordo strada. Nel pomeriggio di mercoledì, a meno di un mese dalla kermesse sportiva, Ravenna Runners Club ha consegnato gli assegni alle associazioni che hanno aderito al "Progetto Onlus" rispondendo all’invito lanciato alla città e promuovendo successivamente il proprio status di charity partner dell’organizzazione della Maratona, e in particolare della "Martini Good Morning Ravenna" 10,5 km, l’evento per il quale le stesse associazioni hanno raccolto le adesioni fra i propri tesserati e sostenitori.

Così, nel corso di una cerimonia ospitata nella Sala del Consiglio Comunale di Ravenna, il presidente di Ravenna Runners Club Stefano Righini ha consegnato gli assegni parametrati al numero di iscrizioni raccolte, per un totale di ben 2.470 euro. Queste le donazioni nel dettaglio: Fabionlus 950,00 euro, Il banco di S. Antonio 515,00 euro, ADVS Ravenna 85 euro, AIL Ravenna 305 euro, Linea Rosa 285 euro, AGEOP Associazione Genitori Ematologia Oncologica Pediatrica 50 euro. A questi, si sono aggiunti i 280 euro donati al CSI Ravenna-Lugo nell’ambito del progetto "Correndo Senza Frontiere – Tutti insieme" dedicato ai disabili. A presenziare alla cerimonia di consegna sono intervenuti Milena Brioccia per Fabionlus, Renato Lorenzetti per Il banco di S. Antonio, Raffaello Rossi in rappresentanza dell’ADVS Ravenna, Monica Vodalich a nome di Linea Rosa, Franca Zaganelli per AGEOP ed infine Alessandro Bondi presidente del CSI Ravenna-Lugo.

Nel contesto dei progetti di Charity della Maratona, si è poi rinnovata anche nel 2018 la partnership con lo Ior, Istituto Oncologico Romagnolo, in nome della lotta contro il cancro. Anche quest’anno infatti Ravenna Runners Club ha riservato una quota da dedicare ai servizi gratuiti che lo Ior offre ai pazienti bisognosi. La donazione sarà ufficializzata, come di consueto, nei prossimi giorni con la consegna dell’assegno debitamente intestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento