A Lugo una "marcia per la legalità" per combattere la mafia

Alla marcia parteciperanno anche le Consulte delle ragazze e dei ragazzi di ogni Comune della Bassa Romagna

Martedì a Lugo dalle 8.30 alle 12.30 ci sarà l’iniziativa “Una marcia per la legalità”, a ridosso del 24esimo anniversario della strage di Capaci del 23 maggio 1992. La marcia partirà dal parco del Tondo di Lugo, proseguirà per una prima tappa al Parco del Loto, poi una nuova sosta in via Giovanni Falcone/Paolo Borsellino e terminerà in piazza Baracca, dove ci sarà il concerto dei Nuju. La marcia per la legalità è aperta a tutti ed è rivolta in particolare alle scuole secondarie medie e superiori dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna; parteciperanno 23 classi di scuola media degli otto istituti comprensivi della Bassa Romagna e gli studenti delle scuole superiori di Lugo, per un totale di circa 1200 studenti.

Alla marcia parteciperanno anche le Consulte delle ragazze e dei ragazzi di ogni Comune della Bassa Romagna. La partecipazione alla marcia costituirà il lavoro che le Consulte presenteranno a “Concittadini 2016”, progetto di cittadinanza attiva indetto dalla Regione Emilia-Romagna. Non mancherà Radio Sonora, che effettuerà la diretta con interviste ai partecipanti e ai cittadini; Radio Sonora è partner del progetto “Sarai” dell'Autorità Garante per l'infanzia e l'adolescenza. L'iniziativa rappresenta l'evento conclusivo de progetto “Liberi dalle Mafie 2016”, che prevede azioni di sensibilizzazione e informazione contro le mafie nelle scuole dei territori e promozione civica della cultura della legalità; il progetto è promosso dalla rete dei Comuni di Comacchio, Ravenna, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Comune di Ravenna (capofila), in collaborazione con le associazioni Libera e Pereira. una delegazione di studenti dei Comuni di Ravenna e di Comacchio (circa 100) parteciperà alla marcia.

L'obiettivo generale del progetto è informare e sensibilizzare i giovani sulle tematiche della legalità, della giustizia e della democrazia, in particolare in riferimento al fondamentale ruolo rivestito dalla società civile nella difficile lotta contro le mafie e contro ogni forma di corruzione, valorizzare l'impegno e la partecipazione civile per rafforzare i legami di solidarietà. Il progetto “Liberi dalle mafie 2016”, rivolto alle scuole secondarie di primo grado e di secondo grado dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, prevede inoltre incontri con testimonial significativi, istituzioni e associazioni impegnate nella lotta alle mafie, con tre appuntamenti che si sono svolti in aprile. Inoltre, giovedì sarà ospite a Lugo Giovanni Impastato, fratello di Peppino Impastato, che incontrerà gli studenti della scuola media “Francesco Baracca”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa è coordinata dal Servizio interarea Sociale, Educativo e Giovani dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. In caso di maltempo, la marcia sarà rinviata a giovedì 19 maggio. Per permettere la manifestazione, la viabilità subirà alcune modifiche: in corso Garibaldi dalle vie Biancoli/Sassoli a piazza Trisi, divieto di sosta, dalle 7 alle 11; in via Mariotti da piazza Primo maggio a vicolo Brignani divieto di sosta con rimozione dalle 7 alle 11; in vicolo Brignani divieto di sosta con rimozione dalle 7 alle 11: in via Guido Reni da viale Europa a via Falcone divieto di sosta con rimozione dalle 7 alle 13. In caso di maltempo, le medesime modifiche saranno in vigore nella giornata del 19 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento