rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Dopo la polemica Marco Melandri 'corregge il tiro': "Io il Djokovic italiano? No, sono un free vax"

Il pilota ravennate è tornato sulle sue dichiarazioni shock: "Non sono un no vax, sono un free vax, penso che ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino"

"Io il Djokovic italiano? No assolutamente, mi prendo mie responsabilità" per la frase pubblicata sui social. Il campione di motociclismo ravennate Marco Melandri, ospite di Non è l'arena su La7, mercoledì sera è tornato sulle affermazioni shock dei giorni scorsi, quando a un magazine online aveva dichiarato "Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda. "Ho fatto apposta per potere essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile, mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un'alternativa valida".

"Era un momento di frustrazione, vivere al giorno d'oggi non è facile. Sicuramente non ho cercato il contatto ma una volta avuto il contatto ho cercato di ironizzare, tanto ormai non cambiava nulla - ha invece spiegato durante la trasmissione in tv - Si sente dire in giro anche da persone vaccinate che più che fare la terza dose a volte sperano forse di entrare in contatto in maniera asintomatica con la malattia, per avere questa libertà condizionata per qualche mese, e questa è una cosa che ti fa capire quanto qualcosa non vada in questa società, perchè non siamo liberi di decidere. Non sono un no vax, sono un free vax, penso che ognuno deve essere in grado di scegliere il proprio destino e come curarsi. Bisogna sensibilizzare le persone a capire che il Green Pass è uno strumento completamente diverso da quello che ci raccontano, non è uno strumento sanitario, perchè ha spaccato l'Italia".

Dopo la polemica montata in seguito alle sue affermazioni, già sui social il pilota aveva cercato di 'correggere il tiro'. "Mi trovo dentro un uragano enorme per una frase scherzosa - diceva - Mi sono trovato a contatto con una persona che mi ha detto 'Ieri probabilmente ho visto una persona positiva', e io ho fatto la battuta dicendo 'Prendo il Covid per necessità, così almeno avrò il Green Pass'. Non sarei mai andato veramente da qualche parte per stare con qualcuno per farmi ammalare, non lo avrei mai fatto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la polemica Marco Melandri 'corregge il tiro': "Io il Djokovic italiano? No, sono un free vax"

RavennaToday è in caricamento