menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mare sicuro": una nuova unità assegnata al comando della Guardia costiera

L'unità sarà prioritariamente impiegata nell’attività di prevenzione, vigilanza e controllo, coordinata dall'ottavo centro di controllo area pesca della direzione marittima dell’Emilia Romagna

E’ stata assegnata dalla direzione marittima dell’Emilia Romagna una nuova motovedetta della guardia costiera cp 713, al comando della Guardia costiera di Goro. L’unità navale, della lunghezza di circa 10 metri, è equipaggiata con due motori volvo penta da 330 hp accoppiati a due idrogetti che permettono di raggiungere la velocità massima di 43 nodi (circa 80 chilometri orari), caratteristica che la rende impiegabile in tutte quelle operazioni in cui velocità e agilità di manovra sono indispensabili, come per esempio il supporto alle operazioni di ricerca e soccorso e la vigilanza estiva nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”.

Inoltre, l’unità ha un’autonomia di 300 miglia (circa 550 chilometri) a una velocità di crociera di 35 nodi. La cp 713 sarà quindi prioritariamente impiegata nell’attività di prevenzione, vigilanza e controllo, coordinata dall'ottavo centro di controllo area pesca della direzione marittima dell’Emilia Romagna, per assicurare la necessaria sorveglianza sulle attività di pesca nell’ambito della sacca di Goro e nelle acque marittime circostanti di questo compartimento marittimo. La cp 713, che precedentemente era assegnata al comando Guardia costiera di Cesenatico, è stata sostituita con una nuova assegnazione di unità navale proveniente dal compartimento marittimo di Rimini, la cp 612. I nuovi dislocamenti delle unità navali avvengono a seguito della necessità di mantenere, in tutte le articolazioni territoriali della costa emiliano-romagnola, un dispositivo navale pronto ad assicurare, con efficacia, le funzioni istituzionali del corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento