Giovani e sballo, intensificati i controlli antidroga nella movida: un arresto

Il pusher 29enne è già noto agli stessi uomini dell'Arma perché già tratto in arresto sempre per reati in materia di stupefacenti.

Continua la lotta dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. A Marina di Ravenna è stato arrestato un 29enne siciliano. Tutto ha avuto inizio quando i militari della locale srazione hanno fermato tre acquirenti trovati con modiche quantità di cocaina. Si è così risaliti al meridionale, trovato con una decina di dosi di "neve" ancora in tasca. Il 29enne è già noto agli stessi uomini dell'Arma perché già tratto in arresto sempre per reati in materia di stupefacenti.

Dalla perquisizione a casa non è stato possibile ritrovare altra cocaina, ma dal numero di sostanze da taglio presenti e dalla grandezza dei recipienti sporchi, è stato possibile apprendere che l’arrestato fosse uno spacciatore organizzato. E’ stato trattenuto in camera di sicurezza nell’attesa del rito direttissimo, che si è celebrato lunedì mattina: per lo spacciatore sono stati chiesti i termini a difesa e nelle more ne è stato disposto l’accompagnamento presso l’abitazione in regime di arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della serata sono stati fermati tanti altri ragazzi sorpresi dai Carabinieri in borghese: il dato più allarmante è l’età dei consumatori. Alcuni dei ragazzi sorpresi a fumare marijuana ad esempio, non minorenni, sia originari del ravennate, sia provenienti da fuori (alcuni provenivano da Modena o da Castel San Pietro Terme nel caso specifico) per trascorre il fine settimana in spiaggia. Tutta la droga è stata posta sotto sequestro in attesa che ne venga disposta la distruzione; i fermati invece sono stati segnalati alla Prefettura per le sanzioni previste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento