rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Massa Lombarda

Massa Lombarda, grande partecipazione alla festa di San Peval: "Ha vinto il desiderio di socialità"

Dalla sagra del sabadone a mostre e incontri, Massa Lombarda ha celebrato il suo patrono. Il sindaco: "Grazie ai volontari, ci hanno permesso di offrire qualità, emozioni, svago"

Le celebrazioni dedicate a San Paolo (San Peval di Segn) tenutesi a Massa Lombarda si sono rivelate un successo. Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, i cittadini massesi hanno dimostrato grande appartenenza alle tradizioni cittadine partecipando alle iniziative proposte da un’amministrazione comunale rimasta entusiasta da queste settimane di eventi. Gli eventi legati al patrono sono iniziati a inizio gennaio e hanno avuto luogo nelle vie del centro massese e nei siti di fruizione culturale come il Centro Culturale Venturini, il Circolo Fotografico Massese, la Sala del Carmine, il Circolo Massese e il Centro Giovani Jyl.

La festa di San Peval di Segn 2022

La giornata clou è stata quella di martedì 25 gennaio, data in cui tradizionalmente si festeggia il patrono cittadino. Gli eventi sono stati tanti: si è passati dalla mostra fotografica "Enrico Pasquali. Ritratto di una terra" alla mostra di Barbara Cotignoli "Un piccolo mondo...ad acquerello, dall’inaugurazione del defibrillatore di Avis alla mostra storica di Werter Spoglianti, dal mercatino “Mani di donna” al reading artistico “A ritmo d’arte”. A fare da contorno a queste splendide iniziative culturali c’era la classica Sagra del Sabadone in Piazza Matteotti, il mercatino dell’hobbismo e il luna park.

Il sindaco Bassi dichiara: “Le celebrazioni di San Peval di Segn erano attese, ha prevalso il desiderio di socialità nel rispetto delle norme anti Covid. Evidenzio la competenza e la passione con cui la struttura comunale, unitamente al prezioso contributo del nostro meraviglioso volontariato, ci hanno permesso di offrire qualità, emozioni, svago."

Gli eventi proposti non terminano qui. Infatti, sabato 29 gennaio al Centro Culturale Venturini ci sarà un’importante conferenza dedicata al celebre pittore massese Gian Battista Bassi. Inoltre, varie mostre resteranno visitabili anche fino a metà febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massa Lombarda, grande partecipazione alla festa di San Peval: "Ha vinto il desiderio di socialità"

RavennaToday è in caricamento