Cronaca Massa Lombarda

Massa Lombarda, il sindaco Bassi ascolta il commercio ambulante

L'imprenditore: "Si pensa sempre meno all'interesse generale, c'è meno disponibilità di soldi in generale, ma le pretese a volte aumentano"

Il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi ha incontrato un rappresentante del commercio ambulante con l’obiettivo di mettere in luce ogni tipologia d’impresa presente nel territorio massese. Claudio Sassi dal 2006 ha aperto un'attività di calzetteria e intimo ed è protagonista in molti mercati del territorio come Massa, Conselice, Lugo, Castel S. Pietro, ecc. Prima di questa scelta ha sviluppato un'importante e lunga esperienza come dipendente della Cognetex di Imola.
Egli da anni lavora a stretto contatto con il pubblico e si è dovuto adattare ai notevoli cambiamenti messi in atto per limitare la recente pandemia.

"La mia attività - sottolinea Sassi - si svolge a stretto contatto con la gente, il mercato è il miglior termometro per comprendere il cambiamento che si avverte. Si pensa sempre meno all'interesse generale, c'è meno disponibilità di soldi in generale, ma le pretese a volte aumentano. Noto complessivamente meno solidarietà e più individualismo". 

A seguito delle parole del commerciante, Bassi spiega: "è prezioso questo intenso e variegato dialogo con chi si confronta con attività, imprese, luci ed ombre di questo strano, complicato periodo. Claudio rappresenta la realtà meglio di tanti che sbirciano in modo distorto la quotidianità dall'osservatorio irreale dei social. Complimenti per questa sua esperienza professionale e di vita di grande rilievo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massa Lombarda, il sindaco Bassi ascolta il commercio ambulante

RavennaToday è in caricamento