menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massa Lombarda, ubriaco entra a forte velocità nella ztl: il sindaco allerta la Municipale

Il primo cittadino ha notato la presenza del veicolo che circolava a velocità sostenuta in piazza Matteotti (quindi in zona a traffico limitato), appuntandosi il numero di targa e trasmettendola alla centrale operativa della Polizia Municipale

Ubriaco al volante di un grosso fuoristrada intercettato dagli agenti della Polizia municipale della Bassa Romagna grazie alla collaborazione del sindaco di Massa Lombarda, Daniele Bassi. E' quanto accaduto nella tarda serata di sabato. Il primo cittadino ha notato la presenza del veicolo che circolava a velocità sostenuta in piazza Matteotti (quindi in zona a traffico limitato), appuntandosi il numero di targa e trasmettendola alla centrale operativa della Polizia Municipale. 

Gli agenti hanno immediatamente inviato una delle pattuglie in servizio sul territorio della Bassa Romagna. Giunti sul posto, gli agenti, in base alla descrizione fornita dal sindaco, hanno individuato e fermato un cittadino residente a Bologna, risultato positivo al test per la guida in astato di ebbrezza, presentando un tasso alcolemico superiore del triplo ai valori consentiti dalla legge. È stata immediatamente ritirata la patente al conducente (che è stato denunciato all'autorità giudiziaria), sequestrato il mezzo ed elevata la sanzione.

Questo intervento si aggiunge a quanto effettuato dalla Polizia Municipale della Bassa Romagna sempre a Massa Lombarda nei giorni precedenti quando, durante servizi di controllo del territorio, sono stati sequestrati due veicoli per circolazione senza l'obbligatoria copertura assicurativa, oltre a una sanzione elevata per una guida senza patente di circa 3500 euro. "Il rispetto delle regole è la base della convivenza civile - ha dichiarato Bassi -, chi non le rispetta è giusto che paghi, in particolare quando si rischia di mettere in pericolo l'incolumità del prossimo. Da questo punto di vista continueremo a fare tutto ciò che rientra nelle nostre prerogative, con determinazione e rigore".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento