rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Massacrano di botte connazionale per 200 euro, arrestati due tunisini

Giovane tunisino aggredito da tre individui armati di un coltello nei pressi di un bar e rapinato di 200 euro. E' successo lunedì sera a Ravenna

Giovane tunisino aggredito da tre individui armati di un coltello nei pressi di un bar e rapinato di 200 euro. E' successo lunedì sera a Ravenna. Gli agenti della Volante della locale Questura hanno individuato uno dei responsabili: si tratta di un 34enne, anche lui tunisino. Il malcapitato è stato trasportato all'ospedale e giudicato guaribile in una ventina di giorni per la frattura delle ossa nasali, trauma cranico e contusioni in tutte le parti del corpo.

Le indagini hanno consentito di individuare a San Zaccaria un complice del 34enne, un connazionale di 21 anni, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Ad un altro tunisino, estraneo alla rapina e presente nell’appartamento, è stato notificato un ordine di carcerazione con sospensione della pena. I due rapinatori si trovano in carcere in attesa del giudizio. Sono attualmente in corso le indagini per identificare e catturare il terzo malvivente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrano di botte connazionale per 200 euro, arrestati due tunisini

RavennaToday è in caricamento