menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Master in diritto penale: Ubertini, Mancini, Ottolenghi e Mingozzi all'apertura

Anche quest'anno le iscrizioni al master sono numerose e il sostegno alla iniziativa è tuttora aperto a tutte le imprese e gli studi professionali che vogliono aderirvi

La seconda edizione del master in Diritto penale dell'impresa e dell'economia (l'unico promosso dalle scuole di Giurisprudenza italiane) che vede la partecipazione di Comune,  fondazione Flaminia, Ateneo, Confindustria, Ordine degli avvocati, si aprirà con una cerimonia nella sede della facoltà di Giurisprudenza il prossimo 22 gennaio alle ore 15. Presieduta dall'avvocato Luigi Stortoni, vedrà gli interventi del nuovo Magnifico Rettore Francesco Ubertini, del direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche Giovanni Luchetti, del vicesindaco Giannantonio Mingozzi e del presidente della fondazione Flaminia Lanfranco Gualtieri. Seguiranno gli interventi di Mauro Cellarosi, presidente dell'Ordine degli avvocati di Ravenna, di Alessandro Mancini Procuratore della Repubblica e di Guido Ottolenghi presidente di Confindustria Ravenna; le conclusioni sul tema "Attività d'impresa e reati contro la Pubblica Amministrazione" saranno a cura di Giovanni Tartaglia, consulente giuridico del Ministero degli esteri.

Anche quest'anno le iscrizioni al master sono numerose e il sostegno alla iniziativa è tuttora aperto a tutte le imprese e gli studi professionali che vogliono aderirvi. Come nelle precedenti edizioni il master avrà durata di 6 mesi con due giornate di lezione alla settimana. "Si tratta di uno dei momenti più qualificanti del rapporto tra studi giuridici e imprese del territorio - afferma il vicesindaco Giannantonio Mingozzi-; il master è guidato da un consiglio scientifico che vede la partecipazione di Ordinari di livello internazionale nelle materie giuridiche, dell'impresa e dell'economia, e rappresenta per Ravenna un motivo di orgoglio per tutto l'insediamento universitario. Anche quest'anno si sono superate le mille matricole e la scuola di Giurisprudenza, con la triennale e la magistrale, conta più di 800 iscritti sui 3.600 universitari che frequentano i corsi ravennati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento