menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Materiale Resistente 2.0: un festival online per la Liberazione con Stalteri, Piotta e Pino Scotto

Tanti ospiti per celebrare i 75 anni della Liberazione: il supergruppo con Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train To Roots, Massimo Zamboni,i Gang e tanti altri

Si prepara a un'edizione davvero speciale Materiale Resistente 2.0 che, dal 24 al 26 aprile, intratterrà il pubblico con una speciale striscia online dedicata al contest musicale e alla Festa della Liberazione. Per ricordare i 75 anni della Liberazione online è stato quindi raccolto il meglio di questo contest in video originali e inediti realizzati insieme ad alcuni ospiti speciali sotto il patrocinio di Materiale Resistente 2.0. 

All’idea lanciata da Giordano Sangiorgi del Mei, a tutt’ oggi hanno aderito, con una grande e straordinaria generosità artisti come il grande pianista Arturo Stalteri, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, il cantautore e scrittore Massimo Zamboni, Giulio Wilson insieme a Jorge Coulon di Inti Illimani, i Gang, Piotta, Fabrizio Taver Tavernelli, Federico Moneti dei Modena City Ramblers, Sine Frontera, Nuju, Gatta Molesta, Lennon Kelly, Radio Babylon, Paolo Buconi, il gruppo Sambene, la band Spaccailsilenzio!, il fisarmonicista rom Alexian Santino Spinelli, Andrea Ascolese, Luciano Gaetani, El V & The Garden House.

I contributi video originali e inediti realizzati per l’occasione andranno in onda per le tre giornate dedicate alla Memoria su Lepida Tv Canale 118 del Digitale Terrestre a partire dalle 18 in tre strisce del 24, 25 e 26 aprile dedicate alla Liberazione e sulle piattaforme in streaming della Regione Emilia Romagna.

Da tre anni si svolge a cura del Mei insieme alla Regione Emilia Romagna un contest per invitare i musicisti a realizzare nuovi brani legati al tema della Liberazione. Tra i vincitori delle passate edizioni il cantautore Giulio Wilson, il rapper Tueff, la Banda PoPolare dell’Emilia Rossa. Un contest che ha permesso di poter tenere viva la memoria della Resistenza al Nazifascismo ricordando una figura storica importante e significativa come il partigiano faentino Bruno Neri, unico calciatore professionista a combattere sulle montagne e a morire poi all’Eremo di Gamogna durante la Guerra di Liberazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento