Maxi furto di sigarette: banda e refurtiva scovati vicino Mirabilandia

Le manette sono scattate martedì notte per quattro nomadi, un 19enne e due 24enni ed un 39enne, disoccupati, in Italia senza fissa dimora e con precedenti alle spalle

Stavano dormendo tranquillamente al chiaro di luna, quando sono stati svegliati dai Carabinieri. Gli uomini dell'Arma della Compagnia di Cervia e Milano Marittima hanno assicurato alla giustizia i responsabili del maxi furto di sigarette commesso nel deposito fiscale di Ponte Felcino, in provincia di Perugia. Le manette sono scattate martedì notte per quattro nomadi, un 19enne e due 24enni ed un 39enne, disoccupati, in Italia senza fissa dimora e con precedenti alle spalle.

Tutto ha avuto inizio quando i militari della stazione di Savio, nel corso di un servizio di pattugliamento, hanno individuato nel parcheggio di Mirabilandia una "Ford Focus" station wagon, una "Fiat Croma" ed un "Ducato", quest'ultimo risultato rubato nella nottata tra domenica e lunedì nel perugino, con ben 21 scatoloni colmi di centinaia stecche di sigarette di diverse marche. La perlustrazione dell'area ha permesso di individuare i componenti della banda mentre dormivano in un fondo agricolo.

Svegliati dai militari, i quattro non hanno fornito alcuna spiegazione. Contemporaneamente altre pattuglie dell'Arma hanno intercettato un camper con due nomadi a bordo, rispettivamente di 21 e 40 anni, con i figlioletti di età inferiore ai 18 mesi. A bordo sono stati individuati altri sette scatoloni con sigarette. Su ciascuno era riportata la provenienza (deposito fiscale di Ponte Felcino) ed i destinatari.

E' stato quindi accertato che i quattro avevano usato come "ariete" un "Iveco Daily" (rinvenuto sul posto) per entrare nel deposito fiscale e mettere in atto il colpo. La refurtiva era stata quindi caricata a bordo del "Ducato". Complessivamente sono state recuperate 1300 stecche di sigarette e 200 pacchetti, tabacco da masticare e tabacco sfuso, per un bottino di 70mila euro (escluso il valore dei mezzi). I quattro si trovano in carcere con l'accusa di furto aggravato, mentre le due donne sono state denunciate in concorso. Sono in corso le procedure per la restituzione delle sigarette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento