Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

"Altamente pericolosi per la salute": maxi sequestro di bastoncini di incenso

L'operazione di servizio conferma il costante impegno delle Fiamme Gialle a presidio della legalità e della sicurezza dei cittadini, atteso che il commercio di prodotti insicuri danneggia il mercato e le imprese che operano nel rispetto della legalità e mette in concreto pericolo la salute dei consumatori.

Nell’ambito dei costanti servizi di contrasto alle molteplici forme di abusivismo commerciale, la Guardia di Finanza di Ravenna ha sequestrato oltre 5.000 bastoncini di incenso di varie profumazioni altamente dannosi per la salute, poiché contenenti sostanze potenzialmente cancerogene propagabili nell’aria a seguito della combustione degli stick. L’importante operazione delle Fiamme Gialle ravennati ha tratto origine da una segnalazione pervenuta dal Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale della Guardia di Finanza, che ha esteso in ambito nazionale gli esiti di un servizio in materia di sicurezza dei prodotti condotto dalle Fiamme Gialle in Lombardia, nello sviluppo del quale è stata riscontrata la vendita, da parte di una ditta amministrata da cittadini indiani, di alcune tipologie di incenso che, dopo l’effettuazione di apposite analisi tecniche, si sono rivelate nocive per la salute a causa della presenza di idrocarburi aromatici volatili come benzene, toluene, isomeri dello xilene e stirene.

Le Fiamme Gialle bizantine hanno pertanto intensificato l’azione di monitoraggio sul territorio provinciale e, a seguito di un’accurata attività investigativa, hanno individuato quattro esercizi commerciali operanti nel ravennate, tutti gestiti da cittadini cinesi, nei quali erano posti in vendita gli stick di incenso in questione, già colpiti da divieto di vendita imposto dal Ministero della Salute nonché oggetto di “allarme consumatori” e di segnalazione nell’ambito del sistema di allerta Rapex del Ministero dello Sviluppo Economico (sistema comunitario di informazione rapida sui prodotti pericolosi). Pertanto, i Finanzieri hanno proceduto all’immediato controllo degli esercizi commerciali, procedendo al sequestro di oltre 5.000 bastoncini di incenso in violazione degli articoli 104 e 107 del decreto legislativo 206/2005 (“Codice del Consumo”). I quattro titolari delle attività commerciali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Altamente pericolosi per la salute": maxi sequestro di bastoncini di incenso

RavennaToday è in caricamento