rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Medici e infermieri in protesta davanti all'Ausl: "Drastica riduzione degli organici e del turn over"

Dopo lo sciopero annunciato per la giornata di mercoledì 8 marzo, i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl daranno vita a un presidio davanti alla sede dell’Ausl Romagna in via De Gasperi a Ravenna

I problemi che da mesi e mesi lamentano i lavoratori della sanità pubblica sono arrivati al limite. Dopo lo sciopero annunciato per la giornata di mercoledì 8 marzo, i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl daranno vita, martedì 7 marzo, a un presidio davanti alla sede dell’Ausl Romagna in via De Gasperi a Ravenna. Il presidio si svolgerà dalle 10 alle 12 e segue di pochi giorni le iniziative che si sono svolte, venerdì scorso, davanti ai principali ospedali del territorio regionale e della Ausl Romagna.

All’origine del presidio dei sindacati, che coinvolge i lavoratori del Servizio sanitario regionale e nello specifico i dipendenti di Ausl Romagna, c’è la volontà di difendere la sanità pubblica. “Le donne e gli uomini che lavorano nel sistema sanitario regionale – dicono le sigle sindacali – sono il motore che garantisce il diritto alla salute che è di tutte e di tutti. Non permetteremo a nessuno di fare cassa sulla pelle delle persone. Diciamo no alla riduzione del turn over e alla riduzione degli organici. Se la Regione non darà risposte concrete sarà mobilitazione regionale. In un contesto di grande complessità e dopo una pandemia, che ancora oggi fa sentire i suoi effetti negativi, la Regione sta procedendo a una riduzione drastica degli organici in tutte le aziende sanitarie. Tra le varie problematiche c’è la riduzione del turn over che è messa in pratica in maniera sistematica dalle singole aziende sanitarie per produrre risparmi di bilancio che, inevitabilmente, si traducono in un calo della quantità e qualità dei servizi erogati”.

Nel frattempo per la stessa giornata - su richiesta dei capogruppo di maggioranza Daniele Perini, capogruppo Lista De Pascale sindaco, Chiara Francesconi, capogruppo Misto, Marco Montanari, capogruppo Pd, Giancarlo Schiano, capogruppo M5S, Francesca Impellizzeri, capogruppo Ravenna Coraggiosa, Andrea Vasi, capogruppo Pri e dai consiglieri comunali del gruppo Pd Idio Baldrati e Fiorenza Campidelli - è stata convocata una seduta del consiglio comunale interamente dedicata alla sanità. A inizio seduta saranno inoltre trattati i seguenti question time: “Sulla mancanza di tre medici di medicina generale a San Pietro in Vincoli, a Lido Adriano e a Mezzano”, presentato da Veronica Verlicchi, capogruppo La Pigna-città forese lidi; “Grave situazione di degrado in via Dradi” a cura di Renato Esposito, vice capogruppo Fratelli d’Italia; “Istituti di vigilanza” da parte di Maria Gloria Natali, consigliera gruppo Partito democratico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici e infermieri in protesta davanti all'Ausl: "Drastica riduzione degli organici e del turn over"

RavennaToday è in caricamento