Cronaca

Emozione in Cattedrale per la messa in ricordo di Mirco Coffari e delle vittime del covid-19

Ghizzoni ha concelebrato con don Mario Di Massimo, assistente ecclesiastico della Consulta e con padre Johntin Lokang, parroco dell’Ospedale Santa Maria delle Croci

Foto di Massimo Argnani

Per Mirco Coffari e per tutti gli altri morti a causa dal Covid 19. Per i loro famigliari e anche per gli ammalati e il personale sanitario. L’arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni ha celebrato venerdì sera una santa messa in Cattedrale per ricordarli, affidare le persone decedute alla misericordia di Dio e pregare per chi lotta contro il virus.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Consulta per le Aggregazioni Laicali di Ravenna e dall’Amci – sezione di Bologna, con le quali Mirco Coffari, presidente di Scienza e Vita Ravenna e Case Manager dell’Hospice Villa Adalgisa stroncato in dicembre dal virus, aveva organizzato nel gennaio dell’anno scorso importanti mostre sulla professione medica e su figure profetiche di medici come San Giuseppe Moscati e Takashi Paolo Nagai. Proprio da questa collaborazione e dal ricordo di Mirco è nata l’iniziativa dell’8 gennaio.

Ghizzoni ha concelebrato con don Mario Di Massimo, assistente ecclesiastico della Consulta e con padre Johntin Lokang, parroco dell’Ospedale Santa Maria delle Croci.

Foto di Massimo Argnani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emozione in Cattedrale per la messa in ricordo di Mirco Coffari e delle vittime del covid-19

RavennaToday è in caricamento