menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano Marittima, entro Pasqua la nuova ciclabile su viale Matteotti

Tanti i progetti per la località, illustrati martedì sera dal sindaco e dalla Giunta durante l’assemblea pubblica del Consiglio di zona

Una veste tutta nuova per Milano Marittima nord, modifiche alla viabilità con la tanto attesa pista ciclabile in viale Matteotti, più parcheggi vicino al centro della località, sistemazione della pineta colpita in luglio dalla tromba marina, proseguimento della fascia retrostante i bagni: sono solo alcuni dei progetti per la città giardino illustrati martedì sera dal sindaco e dalla Giunta all’assemblea pubblica organizzata dal Consiglio di zona. Molto affollata la sala della Scuola Mazzini, dove si è svolto l’incontro tra i cittadini e il sindaco Massimo Medri, oltre agli assessori Michele Fiumi ed Enrico Mazzolani, supportati dai tecnici del settore Programmazione e gestione del territorio. Erano presenti anche la delegata al Verde Patrizia Petrucci e il delegato al controllo del territorio Glauco Bonanomi.

“Il nostro obiettivo – ha detto Medri – è quello di realizzare progetti importanti per Milano Marittima, per ridare alla località l’immagine di qualità che merita, per i turisti, per i residenti e per gli operatori economici. Alcuni interventi saranno realizzati nell’immediato, altri verranno progettati nel 2021 e tutti vanno incontro alle sollecitazioni che ci sono pervenute dal Consiglio di zona”. E’ stato l’assessore Mazzolani insieme al Sindaco a illustrare il progetto della pista ciclabile sul Matteotti e della conseguente nuova viabilità, che dovrebbe prendere il via entro Pasqua. La pista ciclabile, realizzata dal lato della pineta, dal centro arriverà alla Diciannovesima Traversa. Di conseguenza, il viale Matteotti diventerà a senso unico in entrata (da Ravenna a Cervia) e il viale Due Giugno a senso unico in uscita (da Cervia a Ravenna). Tutte le traverse dal centro alla Colonia Varese, strategiche per spostarsi tra i due viali, saranno completamente sistemate e, per permettere una circolazione fluida, saranno rivisti i sensi di marcia. La Terza Traversa, per esempio, diventerà a doppio senso, mentre le altre diventeranno a senso unico. 

A questa operazione si collega poi l’intervento di un privato, che per recuperare una sua vecchia colonia a Milano Marittima nord realizzerà la ciclabile sul Matteotti dalla Diciannovesima Traversa a Savio, con una nuova rotatoria all’ingresso della località. Sempre entro Pasqua verrà sistemata la via Jelenia Gora, dove sarà realizzata una ciclabile e verranno riorganizzati i parcheggi. Al Circolo Tennis, nell’area di pineta dove sono caduti gli alberi in luglio, è previsto un parcheggio a secco (senza asfalto). Saranno oltre 150 in più i parcheggi nelle immediate vicinanze del centro. Per quanto riguarda la pineta, che diventerà un parco urbano, entro la primavera sarà fatta la pulizia nei 30 ettari colpiti dalla tromba marina del 10 luglio. Poi si procederà con il rimboschimento: in gennaio uscirà il bando internazionale per reperire il miglior studio di progettazione, che dovrà prevedere, oltre al rimboschimento, il recupero dei manufatti esistenti nell’area e l’aumento di 40 ettari di bosco nella zona Bassona. Il progetto sarà scelto con un percorso partecipativo.

Oltre a questi lavori previsti per i prossimi mesi, sono stati annunciati anche gli interventi già in programma per i prossimi anni. Il sindaco ha infatti annunciato che è stato ottenuto un contributo per continuare il nuovo lungomare fino alla Colonia Varese. L’intervento verrà fatto per stralci e il progetto esecutivo sarà discusso con le realtà locali. Anche per il parcheggio davanti allo stadio è prevista una nuova veste: nel 2021 sarà sistemato e verrà rifatto il viale Ravenna, con la ciclabile, fino al centro, con l’inserimento di un’illuminazione ad alta tecnologia.  Accanto agli interventi strutturali, per la località sono previste misure per garantire la sicurezza e mantenere il decoro, oltre a un nuovo Piano strategico del commercio, con l’obiettivo di mantenere alto il livello delle attività, e nuovi eventi di richiamo internazionale, in collaborazione con il Ravenna Festival, come annunciato dall’assessore alle Attività produttive e alla Cultura Michele Fiumi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento