I bolidi della Mille Miglia sfilano da Ravenna a Milano Marittima

Gradito ritorno, in concomitanza con la Mille Miglia, sono anche le "Invasioni Poetiche" con molti studenti ravennati protagonisti in città mercoledì

I bolidi sono arrivati in città. Mercoledì sera le storiche auto della Mille Miglia hanno fatto tappa a Ravenna, nel giorno della prima tappa della 37esima rievocazione storica della popolare gara automobilistica che ha portato le 430 vetture partecipanti da Brescia fino a Milano Marittima, passando appunto per la città dei mosaici e per Cervia, per poi dirigersi verso Roma giovedì mattina.

"Siamo felici di ospitare anche quest'anno la storica e leggendaria corsa delle 1000 Miglia - afferma il sindaco di Ravenna Michele de Pascale - Una delle iniziative più attese e suggestive, di portata nazionale e internazionale e tanto amata dai ravennati".

Sfilata di vip per la Mille Miglia 2019: tra loro Cracco, Bastianich e Fisichella

Il percorso delle Mille Miglia a Ravenna

Provenienti da Comacchio, le vetture accedono dalla statale Romea a via Sant'Aberto, svoltano in via Fosso Dimiglio, quindi via Naviglio e via Cavina per poi percorrere via Faentina. Da qui le 1000 Miglia entrano nel centro storico, passando da piazza Baracca e giungendo nella piazzetta Gandhi (punto di controllo), proprio alle spalle di Porta Adriana. Segue la fantastica passerella delle auto d'epoca attraverso via Cavour, piazza Costa, via IV Novembre e l'arrivo in piazza del Popolo per il controllo orario. La 1000 Miglia poi prosegue alla volta di Milano Marittima, conclusione della prima tappa: le auto dunque escono dal centro di Ravenna passando da piazza Garibaldi, via Gordini, via Gardini, via Guidono, piazza dei Caduti, via De Gasperi e così via, verso viale Randi prima di imboccare la statale Adriatica.

La partenza all'alba

Le auto sono ripartite all’alba di giovedì da Milano Marittima. In testa alla classifica, al momento, con 13833 punti, il duo composto da Andrea Vesco e Andrea Guerini (Team Villa Trasqua), a bordo di una Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929. Seguono con 13465 punti, Giovanni Moceri e Daniele Bonetti (Team Alfa Romeo), che guidano una Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928. Al terzo posto del podio, con 13189 punti, l’equipaggio composto da Juan Tonconogy e Barbara Ruffini, a bordo di una Bugatti Type 40 del 1927. Al tramonto le auto d’epoca sono attese a Roma, esattamente alle 20:30, non prima di aver attraversato Cesenatico, Gambettola, Urbino, Corinaldo e Senigallia. Alle 13:00 il breve ristoro a Fabriano, nel loggiato di San Francesco, e il proseguimento del percorso verso Perugia, Assisi, Terni, Rieti e l’arrivo nella Capitale per la suggestiva passerella in Via Veneto. All’esordio della gara di regolarità non è mancato il consueto calore del pubblico di appassionati e curiosi affascinati dal “museo viaggiante”.

La Mille Miglia 2019

Brescia-Milano Marittima è solo la prima di quattro tappe che attraversano il centro-nord d'Italia. Nella seconda tappa si riparte dalla riviera cervese per passare da Cesenatico e proseguire fino a Roma. Dalla capitale partirà la terza tappa che torna in Emilia Romagna e si ferma a Bologna. Infine dal capoluogo emiliano scatterà l'ultima giornata di gara con il tradizionale rientro a Brescia. "La 1000 Miglia non è solo una gara automobilistica - sostiene il vicepresidente del comitato operativo della 1000 Miglia 2019 Giuseppe Cherubini - è un meraviglioso viaggio nel nostro bellissimo Paese". Sono infatti oltre 280 i comuni in cui transiterà la celebre rievocazione della corsa disputata in Italia tra il 1927 e il 1957. Tra le 430 vetture partecipanti sono 98 quelle che hanno corso nelle edizioni competitive di quegli anni. Tra le marche automobilistiche più rappresentate nel 2019 figurano: Alfa Romeo, Jaguar, Mercedes e Lancia. Esprime tutto il suo orgoglio anche il vicesindaco di Ravenna Eugenio Fusignani: "Il passaggio della 1000 Miglia a Ravenna è per noi un onore. Significa far passare per la nostra città la storia dell'automobilismo mondiale".

Le Invasioni Poetiche

Gradito ritorno, in concomitanza con la 1000 Miglia, sono anche le "Invasioni Poetiche" con molti studenti ravennati protagonisti in città mercoledì. Durante il passaggio delle vetture - prima le auto moderne del Ferrari Tribute to 1000 Miglia e del Mercedes-Benz 1000 Miglia Challenge, poi le 430 vetture della 1000 Miglia -  i pensieri e le parole dei ragazzi, ideati e decorati secondo la personale creatività di ciascuno, tanti “pezzi unici”, sono stati regalati a tutti i partecipanti alla manifestazione, ai turisti e ai passanti, con l’aiuto delle volontarie di Linea Rosa, da sempre impegnate nella prevenzione della violenza sulle donne e di ogni genere. Inoltre il Comune di Ravenna h donato  agli equipaggi in transito in piazza del Popolo una pergamena artistica con l’opera 1929, gentilmente concessa da Luca Mandorlini, pittore e disegnatore autodidatta, ravennate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • Trigone preso a bastonate in spiaggia: denunciato l'autore dei maltrattamenti

Torna su
RavennaToday è in caricamento