rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Minacce, offese e pedinamenti per cercare di riconquistare la ex: stalker in manette

Proprio mentre in città si celebravano le iniziative dedicate alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, i Carabinieri della Compagnia di Ravenna sabato hanno arrestato uno stalker

Proprio mentre in città si celebravano le iniziative dedicate alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, i Carabinieri della Compagnia di Ravenna sabato hanno dato esecuzione a un provvedimento di applicazione di misura cautelare coercitiva a carico di un 27enne dell’est Europa, ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Ravenna su richiesta della Procura della Repubblica che, con un’indagine lampo, ha accertato le responsabilità dell’indagato: l'uomo, con condotte frequenti e reiterate, spinto da una morbosa forma progressiva di gelosia, pedinandola, ingiuriandola e minacciandola con telefonate e messaggi si intrometteva nella vita sociale e lavorativa della ex compagna in maniera tale da provocarle un continuo stato di paura e ansia, tale da farle aver timore per la propria incolumità.

L’uomo avrebbe tentato più volte di contattare la donna sperando di poter riaccendere il rapporto e riavvicinarsi: i suoi tentativi, però, sono stati inopportuni e violenti, tanto da arrivare addirittura a danneggiarle di nascosto l’auto. La storia era terminata da circa un anno, ma nonostante la separazione e il tempo trascorso il 27enne si era messo in testa di riconquistare l’ex partner in ogni modo possibile, anche a costo di minarne la libertà personale. La situazione stava diventando davvero insostenibile, al punto che la donna ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri proprio per evitare che la vicenda degenerasse. Nella mattinata di sabato l’uomo è stato rintracciato e accompagnato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce, offese e pedinamenti per cercare di riconquistare la ex: stalker in manette

RavennaToday è in caricamento