rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Mistral Protezione Civile Ravenna guarda alle sfide del 2022

Archiviato un anno difficile sotto ogni punto di vista, i volontari tracciano la strada da seguire nei prossimi 12 mesi

Archiviato un anno difficile sotto ogni punto di vista, i volontari dell'organizzazione R.C.Mistral Protezione Civile Ravenna guardano già alle sfide per il 2022. "Avremmo potuto iniziare l’anno elencando le migliaia di ore fatte nei servizi per dare risposte vere al superamento della pandemia - spiegano in una nota stampa - parlando delle ore dedicate a impacchettare mascherine da distribuire; a fare e consegnare spese. Alla tutela del nostro patrimonio culturale come S.Croce. Alla consegna di farmaci, al sostegno alle persone sole, ai detenuti, a fare e sistemare sacchi in alluvioni, alla ricerca di persone scomparse e potremmo proseguire con un lungo elenco sul quale ,chi legge potrebbe passare oltre. Questo però è il passato ed è storia . La nostra storia. Oppure potremmo parlare delle tante numerose cose che abbiamo in programma per il 2022. Un corso per avvicinare i cittadini alla conoscenza della protezione civile, a diventare volontari forse. A continuare dare e cercare di dare risposte a tutti per superare , insieme, questo lungo periodo complicato. A portare aiuto e sostegno nelle emergenze  ambientali che non vorremmo vedere ma che , se ci saranno , ci troveranno pronti. A continuare nella realizzazione tanti , forse troppi, progetti sociali. A creare e pensare nuovi progetti che ci permetteranno  di non lasciare indietro nessuno. Questo però è il futuro e nessuno sa se , nonostante la nostra voglia di fare e di crederci , potremmo realizzarli".

"Allora vogliamo raccontare di noi ora - aggiungono. - Ora siamo in servizio per raccogliere fondi per il progetto di “Tutti i bambini e le bambine vanno scuola”. Ora siamo impegnati nei servizi per i tamponi. Ora , si ora, stiamo redigendo nuovi importanti progetti per il territorio. Ora. Ecco quello che siamo . Ora nel presente. Sempre in movimento , sempre operativi perché è questo che vuol dire essere un volontario Mistral. Vivere il presente , che si basa sulla nostra lunga storia ultra ventennale , pensando ad un futuro che è sempre un passo avanti ma  con la voglia di fare, di esserci di dare risposte. A tutti auguriamo un presente con la nostra stessa voglia di fare con entusiasmo per aiutare chi è affaticato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mistral Protezione Civile Ravenna guarda alle sfide del 2022

RavennaToday è in caricamento