Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Stop all'influenza aviaria: nel faentino le misure per fermare il virus

La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha emesso un’ordinanza per contenere la diffusione del virus dell'influenza aviaria dopo i casi che hanno interessato alcune aziende del territorio ferrarese e imolese

La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha emesso un’ordinanza per contenere la diffusione del virus dell'influenza aviaria dopo i casi che hanno interessato alcune aziende del territorio ferrarese e imolese. L’ordinanza prevede l’istituzione di una zona di protezione con un raggio minimo di tre chilometri e di una zona di sorveglianza con un raggio minimo di dieci chilometri intorno alle aziende colpite. Quest’ultimo provvedimento interessa anche Faenza, Solarolo e Castelbolognese.

Per gli allevamenti all’interno delle zone di protezione e sorveglianza sono inoltre previste diverse misure, quali il censimento degli animali presenti, esami clinici del pollame da parte di veterinari dell’Ausl, il divieto di spostamento degli animali fino al completamento (con esito negativo) degli esami. Altre misure di sicurezza riguardano, infine, le uova da consumo, i trasferimenti del pollame e i trasporti di mangime.

Questi provvedimenti resteranno in vigore per almeno trenta giorni dalla data di completamento delle operazioni preliminari di pulizia e disinfestazione delle aziende infette. Su tutto il territorio della regione Emilia Romagna sono inoltre sospesi mercati, fiere e concentramenti di animali delle specie sensibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop all'influenza aviaria: nel faentino le misure per fermare il virus

RavennaToday è in caricamento