rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Scuola, sindacati pronti alla mobilitazione per il personale Ata

Durante l’assemblea sono state affrontate ed esaminate tutte le problematiche relative alle insostenibili condizioni di lavoro del personale Ata

Nei locali del Itg Itas Morigia Perdisa  di Ravenna, si è svolta l'assemblea del personale Ata indetta insieme ai sindacati provinciali. Durante l’assemblea sono state affrontate ed esaminate tutte le problematiche relative alle insostenibili condizioni di lavoro del personale Ata. "Il personale Ata - evidenziano i sindacati - sopporta da tempo le conseguenze di interventi legislativi che hanno sempre più aggravato le condizioni di lavoro e negato il giusto riconoscimento. Organici insufficienti, risorse contrattuali sottratte, percorsi di valorizzazione professionale bloccati fanno da sfondo a una condizione lavorativa che sconta quotidianamente anche i pesanti limiti di funzionalità e organizzazione del sistema, basti pensare  alle disfunzioni croniche del sistema informativo Sidi e le difficoltà di una corretta interpretazione delle leggi e delle norme contrattuali".

"I lavoratori Ata è come se fossero “figli di un Dio minore”, sono i grandi dimenticati dal ministero dell’Istruzione pubblica e dalla stessa legge 107 definita per propaganda legge sulla “buona” scuola - attaccano i sindacati -. Le lavoratrici e i lavoratori  Ata insieme ai sindacati provinciali di Ravenna Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams ritengono necessario riprendere una fase di mobilitazione che - insieme alla rivendicazione di un rinnovo contrattuale non più rinviabile per l’intero comparto scuola – evidenzi in modo specifico gli obiettivi che assumono per l’area del personale Ata un carattere di assoluta e specifica urgenza e  pertanto chiedono: il dignitoso rinnovo del Contratto collettivo nazionale del lavoro; l’eliminazione dell'art 1 comma 332 della legge di stabilità 2015 che vieta il conferimento delle  supplenze del personale Ata in caso di assenze brevi; l’ assunzione immediata  su tutti i posti vacanti e disponibili su ogni profilo e, contestuale sblocco del turn over; l’istituzione dell’organico funzionale; il pagamento e ripristino delle posizioni economiche non liquidate; la proroga dei contratti a T.D. al 31 agosto per tutti i profili; l’assemblea locale con le forze politiche provinciali e gli enti locali; la mobilitazione unitaria nazionale a salvaguardia del  personale Ata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, sindacati pronti alla mobilitazione per il personale Ata

RavennaToday è in caricamento