Sospetta morte per 'mucca pazza': autopsia sulla donna, 40 indagati per omicidio colposo

Una precauzione chiesta dal Pm ravennate Monica Gargiulo nell'ambito dell'indagine che vede 40 persone, tra medici e paramedici, indagati per omicidio colposo

L'autopsia di una 59enne ravennate morta il 5 maggio scorso all'ospedale di Ravenna per un sospetto caso di Creutzfeldt-Jakob, una cui variante è meglio nota all'opinione pubblica come "morbo della mucca pazza", è stata eseguita lunedì all'obitorio dell'ospedale 'Bellaria' di Bologna.

Una precauzione chiesta dal Pm ravennate Monica Gargiulo nell'ambito dell'indagine che vede 40 persone, tra medici e paramedici, indagati per omicidio colposo distribuiti tra i reparti di Malattie Infettive e Neurologia dell'ospedale di Ravenna (tutti quelli venuti a contatto con la paziente). La patologia, una malattia neurodegenerativa rara, colpisce in forma sporadica, ma il contagio può avvenire anche per ingestione di materiale infetto. Da qui le precauzioni speciali a cui sono stati chiamati gli anatomo-patologi Carmine Gallo e Irene Facchini, esperti nella diagnosi del morbo, incaricati dalla Procura ravennate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La macabra sfida del 'Samara Challenge' arriva in Romagna: "Gioco pericoloso"

  • Vanno dal meccanico dopo l'incidente e ne fanno un altro: curiosa "scia" di sinistri

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Agricoltori in ginocchio: "Crisi senza precedenti, le aziende gettano la spugna"

Torna su
RavennaToday è in caricamento