Tragedia di Pinarella, disposta l'autopsia: autista ubriaco positivo anche alla cannabis

Molti attendono di dare l'ultimo saluto alla ragazza, morta mentre stava per trascorrere una serena giornata al mare dopo aver accompagnato un'amica a prendere un cane da adottare

"Sei stata sempre una ragazza pulita e fragile come un bellissimo giglio delicato e profumato". Così un'amica saluta su Facebook Giovanna Santorelli, la 29enne morta sabato scorso in un terribile incidente a Pinarella di Cervia. Il ricordo - condiviso sulla pagina di Arezzonotizie - racconta di una giovane morta troppo presto, un fiore reciso nel momento del suo splendore. La commozione nell'Aretino, dove Giovanna viveva da oltre vent'anni, è fortissima. E molti attendono di dare l'ultimo saluto alla ragazza, morta mentre stava per trascorrere una serena gioranta al mare dopo aver accompagnato un'amica a prendere un cane da adottare.

Martedì i familiari sono stati convocati a Cervia per il riconoscimento della salma. Una formalità, ma anche un momento atteso dai parenti, perché nei giorni scorsi non c'era stata la possibilità di vederla. Poi sempre in giornata è previsto lo svolgimento di un accertamento medico legale sul corpo. "Un'autopsia - spiegano i familiari - per capire meglio come è morta". E solo dopo che l'intera procedura sarà conclusa la procura rilascerà il nulla osta e restituirà la salma. Il rientro ad Arezzo potrebbe avvenire mercoledì mattina, se non addirittura già martedì sera Nel frattempo i familiari stanno organizzando i funerali. "Giovanna - racconta uno zio - era molto legata al suo compagno, non vorremmo mai portarla lontana da lui".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Muore sotto gli occhi del fidanzato, l'amica in rianimazione: autista ubriaco arrestato per omicidio stradale

E' attesa per lunedì anche la convalida dell'arresto del 22enne cervese che ha causato l'incidente, accusato di omicidio stradale e trovato positivo all'alcol test con un valore di oltre 2 grammi per litro, 4 volte superiore al limite di legge, e anche ai cannabinoidi, come riporta l'edizione locale del Resto del Carlino in edicola martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento