rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Castel Bolognese / Via Domenico Parini

Ucciso dal monossido di carbonio, aperta un'inchiesta

La Procura di Ravenna ha aperto un'inchiesta sulla morte di Ferruzzio Mazzetto, il pensionato 83enne di Castel Bolognese trovato senza vita venerdì scorso nella sua abitazione di via Parini

La Procura di Ravenna ha aperto un'inchiesta sulla morte di Ferruzzio Mazzetto, il pensionato 83enne di Castel Bolognese trovato senza vita venerdì scorso nella sua abitazione di via Parini. Ad ucciderlo è stato il monossido di carbonio sprigionato a quanto pare dalla caldaia. Il pubblico ministero Isabella Cavallari ha disposto l'autopsia, che sarà effettuata martedì. I Carabinieri della Compagnia di Faenza hanno sequestrato l'abitazione dopo il sopralluogo.


Il cadavere dell'uomo è stato trovato in cucina dal figlio, preoccupato dal fatto che l'anziano padre non rispondesse al telefono. Oltre ad una consulenza tecnica sulla caldaia saranno svolti accertamenti anche sull'impianto di scarico dei fumi, a quanto pare non a norma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dal monossido di carbonio, aperta un'inchiesta

RavennaToday è in caricamento