rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Si è spenta la consigliera provinciale Giovanna Maria Benelli

Si è spenta dopo una lunga malattia la consigliera provinciale Giovanna Maria Benelli. Nata a Bologna 71 anni fa, il 25 ottobre 1941. Nel 2001 è stata eletta per la prima volta consigliera provinciale.

Si è spenta dopo una lunga malattia la consigliera provinciale Giovanna Maria Benelli. Nata a Bologna 71 anni fa, il 25 ottobre 1941. I funerali avranno luogo sabato partendo alle 14.30 dalla camera mortuaria dell’ospedale di Ravenna per la basilica di S.Agata Maggiore dove alle ore 15 inizieranno le esequie Conseguita la maturità classica a Ravenna, frequenta per quattro anni il Collegio inglese di Firenze dove si specializza in gestione cinema e spettacolo.

Per 21 anni ha lavorato a Milano, come dirigente d’azienda, prima in una casa editrice poi nel campo delle telecomunicazioni. Figlia di Giuseppe primo presidente dell’Associazione Industriali di Ravenna e segretario provinciale del Partito Liberale Italiano, Giovanna Benelli era stata, con Rodolfo Ridolfi, fondatrice di Forza Italia nella provincia di Ravenna e responsabile organizzativa prima della stessa Forza Italia, poi del Popolo della Libertà.

Nel 2001 è stata eletta per la prima volta consigliera provinciale nella lista di Forza Italia. E' stata quindi rieletta nel 2006 e nel 2011 col PdL. Fino ad agosto dell’anno scorso è stata anche vicepresidente del gruppo Pdl, di cui fanno parte il capogruppo Massimo Mazzolani, e la consigliera Marta Farolfi. E’ stata componente delle due commissioni consiliari sviluppo economico e scuola dal 2001 al 2006; componente delle commissione territorio e sviluppo economico, dal 2006 al 2011; e, infine, presidente della commissione cultura e componente della commissione territorio nella legislatura in corso.

Benelli è stata anche eletta consigliere nella circoscrizione del mare del Comune di Ravenna. . E' rimasta in carica dal 2 maggio 2007 fino alla fine del mandato elettorale, il 30 marzo 2011. Inoltre è stata vice presidente della consulta nazionale pari opportunità dell’UPI (Unione delle Province Italiane) e residente del Club Argentario.

“Apprendo con sincera commozione la triste notizia della scomparsa di Giovanna, che ho avuto il privilegio di conoscere personalmente - dichiara il presidente della Provincia, Claudio Casadio -. Con lei scompare un esponente di primo piano del nostro consiglio. Le sue non comuni qualità umane e l'attitudine al dialogo schietto e leale con ogni posizione le hanno assicurato un generale riconoscimento e non possono oggi non suscitare un sincero e condiviso rammarico e rimpianto in tutti noi.”

“Nel corso della sua intensa attività di consigliere, Benelli ha sempre saputo offrire un significativo e autorevole contributo al dibattito sullo sviluppo civile ed economico della nostra comunità, continuando a prestarvi sempre vigile attenzione e riservando un particolare impegno per il progresso della Sua amata Ravenna” sottolinea il presidente del consiglio provinciale Gabriele Rossi. Nel ricordarla, Casadio e Rossi hanno espresso ai familiari la propria personale vicinanza e il partecipe cordoglio della giunta e del consiglio provinciali.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spenta la consigliera provinciale Giovanna Maria Benelli

RavennaToday è in caricamento