rotate-mobile
Lunedì, 5 Giugno 2023
Cronaca

Dramma al petrolchimico: si indaga per omicidio colposo

Il magistrato Isabella Cavallari, cha ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per chiarire le cause della tragedia, ha disposto il sequestro dell'area dove si è verificata la tragedia

La Procura di Ravenna ha affidato al medico legale Donatella Fedeli l'autopsia sul corpo di Nunzio Pizzardi, il 43enne morto martedì pomeriggio all’interno del petrolchimico di Ravenna. Il magistrato Isabella Cavallari, cha ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per chiarire le cause della tragedia, ha disposto il sequestro dell'area dove si è verificata la tragedia e dell’impianto sul quale stava lavorando la vittima.

La dinamica dell'incidente è al vaglio al personale della medicina legale dell'Ausl, affiancato dagli agenti della Polizia di Frontiera. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Pizzardi era impegnato nella sostituzione di una tubo con l'ausilio di un elettrodo. Ma improvvisamente c'è stata un'esplosione, che ha causato il crollo di una cisterna che si trovava vicino al malcapitato. A seguito della deflagrazione il 43enne ha accusato un fatale trauma facciale. L'uomo è morto poco dopo l'intervento dei sanitari del 118.

Incidente mortale sul lavoro alla Cfs-Camlin (foto di M.Argnani)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma al petrolchimico: si indaga per omicidio colposo

RavennaToday è in caricamento