menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La battuta di pesca si trasforma in una tragedia: le acque restituiscono il cadavere

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, non vedendo rientrare l'uomo, familiari ed amici avevano allertato i soccorsi

Era andato a pescare con il suo barchino e non era più rientrato a casa. Il corpo senza vita di Mario Matteucci, un 69enne di Ravenna, è stato recuperato nella tarda mattinata di giovedì nel lago di Lesina, in provincia di Foggia. Nel tardo pomeriggio di mercoledì, non vedendo rientrare l'uomo, familiari ed amici avevano allertato i soccorsi. Già in serata, a circa trecento metri dalla riva, era stata recuperata la sua imbarcazione capovolta.

Nella zona lacustre si è attivato subito un imponente dispositivo con i sommozzatori di Bari, il nucleo di soccorso acquatico di Foggia e due squadre del 115 da Foggia e Lucera, mentre giovedì mattina è stato richiesto l'intervento di un elicottero per monitorare la zona anche dall'alto. E' stato proprio il personale a bordo dell’elicottero a scorgere il cadavere nei pressi della costa lato nord del lago. Sarà l'autopsia, eventualmente disposta, a stabilire le cause della morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento