rotate-mobile
Cronaca Cervia

Malore fulminante in mare, il cuore non riparte: muore bagnante

Sul posto sono intervenuti tempestivamente i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo

E' stato fatto il possibile per strapparlo alla morte. Ma non c'è stato nulla da fare. E' morto sotto gli occhi dei bagnini di salvataggio e del personale sanitario del 118 un reggiano di 73 anni, in vacanza a Cervia. Il dramma si è consumato nella tarda mattinata di venerdì, intorno alle 12, nello specchio di mare antistante lo stabilimento balneare 219 "Lido Beach". Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la vittima ha accusato un improvviso malore mentre si trovava in acqua. Immediatamente si è attivato il personale di salvataggio, che ha recuperato il bagnante, portandolo sulla battigia. Subito si è proceduto al massaggio cardiaco, anche con l'ausilio del defibrillatore in attesa dell'arrivo dei sanitari di "Romagna Soccorso", giunti con un'ambulanza e l'automedicalizzata. Ma il cuore dell'uomo non è ripartito. Dopo i disperati tentativi dei medici, è stato constatato il decesso. Sul posto, per i rilievi del caso, le forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fulminante in mare, il cuore non riparte: muore bagnante

RavennaToday è in caricamento