Si è spento il prof Emilio Pasquini, il sindaco: "Dedichiamogli il Congresso dantesco"

"Tantissimi ragazzi e ragazze della nostra città hanno avuto il privilegio di formarsi alle sue lezioni universitarie appassionate e ricchissime"

Si è spento martedì a 85 anni Emilio Pasquini, professore emerito dell'Università di Bologna dove ha insegnato per anni Letteratura italiana alla Facoltà di Lettere e Filosofia. Era nato a Padova nel 1935. "“Non meravigliatevi: alle porte del futuro si giunge solo attraverso il recupero del passato, o almeno di quel passato che (come Omero, Dante e Shakespeare) non corre il rischio di dissolversi nella frana dell’oblio". Vorrei esprimere il grande dolore per la scomparsa del professor Emilio Pasquini con le parole con cui concluse la lezione inaugurale del ciclo di Letture Classensi da lui curato nel 2011, l’anno precedente al conferimento del Lauro Dantesco ad honorem da parte della città - lo ricorda il sindaco di Ravenna Michele de Pascale - Al ricordo commosso e grato, associo un’affettuosa vicinanza alla famiglia e in particolare alla figlia Laura che con grande generosità dà il proprio contributo di studiosa al percorso della nostra città per il VII centenario di Dante. Allo stesso modo sono prossimo al Rettore dell’Università di Bologna, gloriosa istituzione che il professore ha onorato al più alto grado".

"Ravenna ha avuto l’onore di ascoltare i suoi straordinari insegnamenti in molte occasioni legate alla memoria di Dante - spiega il primo cittadino - tantissimi ragazzi e ragazze della nostra città hanno avuto il privilegio di formarsi alle sue lezioni universitarie appassionate e ricchissime; la conoscenza e la comprensione della Commedia che la nostra comunità vive certo non può prescindere dal suo studio e dal contributo puntuale del suo commento al poema. Il 26 maggio 2021 si aprirà il Congresso Internazionale Dantesco del Centenario, frutto della collaborazione tra Università di Bologna e Comune di Ravenna, che vedrà la partecipazione di centinaia di studiosi chiamati a raccolta nel nome di Dante. Vorrei che venisse dedicato alla memoria del professor Pasquini, come riconoscimento del suo magistero altissimo e come monito della necessità dello studio del suo lascito per la valorizzazione di Dante".

Pasquini è stato autore di oltre duecento pubblicazioni, fra le quali spiccano l'edizione critica delle Rime del Saviozzo da Siena (Bologna, Commissione per i testi di lingua, 1965), il commento alla Commedia di Dante, del quale è stato uno dei massimi esperti, in collaborazione con A. E. Quaglio (Milano, Garzanti, 1882-86), i volumi sulla letteratura italiana del Tre-Quattrocento (Le botteghe della poesia, Bologna, Il Mulino, 1991), e sull'Ottocento letterario (Ottocento letterario: dalla periferia al centro, Roma, Carocci, 2001), la monografia Dante e le figure del vero: la fabbrica della “Commedia” (Milano, Bruno Mondadori, 2001), edizioni e commenti di Guicciardini e Leopardi, Carducci e Montale. E' Presidente della Commissione per i testi di lingua, nonché direttore di due importanti riviste, gli “Studi e problemi di critica testuale” e “Il Carrobbio”. E' stato Visiting Professor in varie università europee, nordamericane e australiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento