Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

E' un avvocato la vittima del fatale incidente a Lugo: "Uomo colto e amante della nostra città"

E' Giovanni Corelli Grappadelli, stimato avvocato lughese, la vittima del tragico incidente avvenuto venerdì sera in viale degli Orsini

Giovanni Corelli Grappadelli a fianco del sindaco Ranalli

E' Giovanni Corelli Grappadelli, stimato avvocato lughese, la vittima del tragico incidente avvenuto venerdì sera in viale degli Orsini. Intorno alle 21.45 un'auto ha travolto l'anziano, finito sul cofano e poi sul parabrezza. La vittima è stata portata in ospedale in condizioni disperate ed è morta poco dopo.

Dopo la scomparsa della figlia Benedetta, Giovanni Corelli Grappadelli contribuì in modo determinante alla realizzazione dell’hospice di Lugo, dedicato proprio a Benedetta. Appassionato d’arte, alla sua prestigiosa collezione del ‘900 fu dedicata una mostra, a cura di Beatrice Buscaroli, ospitata tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 alle Pescherie della Rocca. La mostra esponeva diverse opere provenienti dalla collezione d’arte dell’avvocato Corelli Grappadelli, consentendo al pubblico di ammirare uno spaccato di grande arte contemporanea.

"Questa notte, mentre rientravo da Ravenna, ho ricevuto una notizia che non avrei mai voluto ricevere. Giovanni Corelli Grappadelli ci ha lasciati, vittima di un incidente stradale - commenta la notizia il sindaco di Lugo Davide Ranalli - Avevo visto Giovanni lunedì per ragioni professionali, sempre arzillo e dinamico. Giovanni Corelli è stato un avvocato stimato amante della sua professione, del diritto e della vita che ha sempre condotto con quel tratto edonistico tipico di chi sa fondere autorevolezza e gioia di vivere. Amava l'arte, in particolare quella contemporanea, collezionista attendo e competente faceva prevalere il gusto per la bellezza alla spiegazione accademica. Fu un uomo colto e animato da un autentico amore per la nostra città, amore che fu secondo solo a quello di sua figlia Benedetta a cui, dopo la scomparsa, fece costruire in sua memoria l'Hospice di Lugo. Mi legava a lui una simpatia umana nata durante qualche cena a casa di amici e poi, successivamente, dalla collaborazione per organizzare una bellissima mostra a Lugo. Giovanni Corelli Grappadelli ha rappresentato il meglio dell'alta borghesia lughese, quella che non si è mia piegata al tempo della mediocrità, che non hai mai scambiato l'essere con l'apparire e, anche per questo, da oggi la sua figura, il suo portamento e il suo sorriso mi mancheranno".

"Se ne va un “signore”, nel senso più nobile di questa parola - lo ricorda invece il consigliere ed ex assessore Fabrizio Lolli - Una persona colpita nella vita da grandi dolori, che però ha trasformato in energia positiva compiendo gesti di grande generosità senza ostentazione. Quello che mi colpiva di lui era il suo ottimismo contagioso e il modo di affrontare la vita sempre con lo sguardo rivolto al futuro".

Lo ricordano anche dall'associazione culturale ravennate Tessere del '900, condividendo una foto sui social: "Vogliamo ricordare l'avvocato Giovanni Corelli Grappadelli, scomparso tragicamente, socio e amico di Tessere del 900 per il suo amore per l'arte, la sua bontà e la sua generosità. Qui in una foto durante la presentazione della mostra della sua collezione alle Pescherie di Lugo nel gennaio 2020 insieme al presidente di Tessere del '900 Piero Casavecchia".

198333328_867689470487625_3682258651592474663_n-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' un avvocato la vittima del fatale incidente a Lugo: "Uomo colto e amante della nostra città"

RavennaToday è in caricamento