rotate-mobile
Cronaca Cervia

Morto mentre potava gli alberi, il sindaco: "La sicurezza nei luoghi di lavoro diventi una priorità"

Il sindaco Medri interviene a seguito dell’incidente mortale sul lavoro: "Mi stringo attorno alla famiglia che sta vivendo un immenso dolore e chiedo chiarezza su quanto avvenuto". Anche i sindacati chiedono che sia fatta luce sulle cause della tragedia

"Il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro deve diventare prioritario per tutti". Interviene così il sindaco di Cervia, Massimo Medri, a seguito dell’incidente mortale sul lavoro avvenuto venerdì pomeriggio a Cervia che è costato la vita a un uomo di 44 anni. “Una tragedia immane ha colpito oggi la nostra città - afferma il primo cittadino - Mi stringo attorno alla famiglia che sta vivendo un immenso dolore, immaginando che ore terribili possano essere queste. Come sindaco chiedo chiarezza su quanto avvenuto”.

I sindacati: "Sia fatta piena luce sulla tragedia"

Sulla tragedia intervengono anche i sindacati Cgil, Cisl e Uil, unitamente alle categorie interessate Flai-Fai-Uila, rivolgendo "un commosso pensiero ai familiari della vittima - e chiedendo - a gran voce che la nostra comunità intensifichi ogni sforzo per porre fine a questa strage di innocenti".

"Auspichiamo che le autorità preposte facciano piena luce sulle modalità della tragedia e individuino al più presto eventuali responsabilità. Non ci esprimiamo sulle dinamiche dell’incidente, ma - aggiungono i sindacati facendo seguito ad alcune indiscrezioni - bisognerà appurare se le attrezzature utilizzate durante la lavorazione fossero perfettamente funzionanti, oggetto di costante manutenzione e fossero pienamente rispettate le norme di legge e contrattuali nell’ambito dell’appalto. Su questo sarà la Magistratura a fare chiarezza e a individuare eventuali responsabilità".

"Nel frattempo come organizzazioni sindacali confidiamo che il programmato incontro del 3 marzo, convocato dal Presidente della Provincia Michele de Pascale con la presenza di tutte le istituzioni, enti preposti e associazioni imprenditoriali, richiesto dalle organizzazioni sindacali fin dal settembre scorso e rimasto inascoltato per mesi, possa portare - concludono i sindacati - alla sottoscrizione di un Patto Territoriale che individui soluzioni idonee a salvaguardare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il Pd

Anche il segretario del Pd, Mirko Boschetti, si associa al cordoglio: "La notizia della morte di un operaio di 44 anni mentre lavorava ci lascia sgomenti e crea una ferita profonda nella nostra città. Anche per questo dobbiamo garantire il massimo impegno per fare in modo che ad ogni livello ci si attivi affinché prevenzione, organizzazione e formazione siano parole non da ripetere dopo le tragedie ma che quotidianamente possano trovare riscontro nel lavoro di tutti. Sicurezza e lavoro non dovrebbero mai confliggere, per questo tutta la comunità democratica cervese si stringe con un grande abbraccio ai familiari e ai cari nella speranza che si faccia luce al più presto sull’accaduto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto mentre potava gli alberi, il sindaco: "La sicurezza nei luoghi di lavoro diventi una priorità"

RavennaToday è in caricamento