Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

"Se n'è andato in silenzio così come è stata gran parte della sua vita, perché Mark era un chiacchierone, ma poche persone si fermavano per stringergli la mano o chiedergli come stava"

Il giaciglio di Mark nel centro commerciale di Pinarella

Una morte fredda e solitaria, che ha gettato nello sconforto la comunità di Pinarella. Si è spento nella notte tra lunedì e martedì William Mark Sannders, da tutti conosciuti semplicemente come Mark, il clochard inglese che da anni dormiva in giacigli di fortuna per le strade della frazione cervese. In particolare i residenti erano soliti vederlo sotto ai porticati del centro commerciale o vicino alla banca in piazza della Repubblica.

Il senzatetto era ricoverato da una settimana nel reparto di terapia intensiva all'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna dopo che il suo stato di salute si era progressivamente aggravato, causandogli un'insufficienza respiratoria che, nonostante le cure, non gli ha lasciato scampo. La salma dell'uomo sarà esposta dalle 10 di giovedì nella camera mortuaria di Cervia, alle 11.30 partirà il corteo funebre verso il cimitero della città.

Tantissimi i messaggi di cordoglio su Facebook da parte delle persone che lo conoscevano. "Se n'è andato in silenzio così come è stata gran parte della sua vita, perché Mark era un chiacchierone, ma poche persone si fermavano per stringergli la mano o chiedergli come stava, perchè "non era decoroso" - lo ricorda l'amica Serena - Scusa tutte quelle persone che pensavano che tu fossi poco decoroso, scusale perché invece tu avevi dignità da vendere e non hai mai chiesto niente a nessuno. Mark, sei davvero libero ora, che la terra ti sia lieve".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento