rotate-mobile
Cronaca

La Classense dice addio al gatto Obama: la colonia felina della biblioteca verso lo "spopolamento"

Una brutta notizia per i tanti frequentatori della Biblioteca Classense di Ravenna che erano abituati a scegliere libri o studiare accarezzando quel dolce micione nero

Una brutta notizia per i tanti frequentatori della Biblioteca Classense di Ravenna che erano abituati a scegliere libri o studiare accarezzando quel dolce micione nero. Il gatto Obama, che dal 2009 viveva insieme ai suoi amici a 4 zampe all'interno della biblioteca, si è spento nei giorni scorsi. Nato il 15 maggio 2009, se n'è andato appena 4 giorni prima di compiere 15 anni. "Ciao Obama,  la biblioteca è stata la tua casa, non ti dimenticheremo", l'annuncio sui social dei bibliotecari della Classense.

obama1

La colonia felina della Classense

La biblioteca ravennate dal 2009 ospita un'intera colonia felina. I primi gatti - Obama, Byron e Teresa - furono trovati ancora cuccioli dai lettori nel cantiere aperto per la ristrutturazione di alcune sale. Qualcuno passando li sentii miagolare: erano piccolissimi, senza madre e con gli occhi ancora chiusi. L'allora direttrice Claudia Giuliani, insieme a un'altra bibliotecaria, decisero di adottarli. Da quel giorno non se ne sono più andati.

Ai mici sono stati dati nomi importanti: Byron, come il poeta inglese che soggiornò a Ravenna; Teresa, come la ravennate amata dal poeta; Obama, come il primo presidente nero degli Stati Uniti. Poi negli anni si sono aggiunti anche Matta, portata in biblioteca dal direttore dell'istituzione Classense Maurizio Tarantino, e Dewey, come l'inventore della classificazione decimale usata in tutte le biblioteche del mondo. Durante il giorno, i gatti gironzolavano nelle sale della biblioteca in cerca di coccole, passeggiando tra i tavoli dove i ragazzi erano intenti a studiare o accucciandosi sui divani in cui i lettori erano soliti soffermarsi per leggere.

Purtroppo, però, la colonia sta andando verso lo "spopolamento": se Dewey è scomparso già nel 2016 e Matta qualche anno fa è sparita - i bibliotecari pensano abbia trovato una casa -, anche Teresa e Byron, fratelli di Obama, ormai hanno 15 anni e hanno bisogno di cure. Byron al momento è ricoverato, mentre Teresa alloggia a casa di una delle bibliotecarie che se ne prende cura, in attesa del rientro in biblioteca.

obama

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Classense dice addio al gatto Obama: la colonia felina della biblioteca verso lo "spopolamento"

RavennaToday è in caricamento