Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

"L'eredita di mille anni di ceramica italiana" in Cina: inaugura la seconda tappa

“E’ un risultato importantissimo in termini di visibilità per il nostro Museo, per Faenza, per la ceramica italiana", spiega Claudia Casali

Prossima l’inaugurazione della seconda tappa di di “L’eredità di mille anni di ceramica italiana” in Cina. Il 25 marzo 2016 la mostra sarà inaugurata allo Zhe Jiang Provincial Museum (Hangzhou) alla presenza di Valentina Mazzotti, conservatrice del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, e rimarrà allestita fino al 16 giugno. L’obiettivo è quello di fare conoscere in Cina la tradizione della maiolica italiana, di cui Faenza è solo uno dei tanti centri propulsori dal Rinascimento in avanti, attraverso 150 opere della collezione appartenente al Museo Internazionale delle ceramiche in Faenza La prima tappa all’Henan Museum (Zhengzhou) in Cina si è chiusa con un numero straordinario di visitatori. Dal 9 dicembre 2016 al 12 marzo 2017 la mostra è stata vista da ben 350mila visitatori.

“E’ un risultato importantissimo in termini di visibilità per il nostro Museo, per Faenza, per la ceramica italiana.- spiega Claudia Casali -. L’Italia per i cinesi è un punto di riferimento culturale significativo. Non a caso per loro i due poli di riferimento internazionali per la ceramica sono considerati la Cina per la porcellana, l’Italia per la maiolica. Nessun altro Paese ha una varietà produttiva e decorativa come l’Italia: è su questo elemento che è stato pensato il il progetto espositivo e questo dato è stato molto apprezzato dai visitatori e dalla stampa cinese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'eredita di mille anni di ceramica italiana" in Cina: inaugura la seconda tappa

RavennaToday è in caricamento