Mostre e cortei per il 74esimo anniversario della Liberazione

Comune di Bagnacavallo, Comitato Permanente Antifascista e Consigli di Zona promuovono numerose iniziative nel capoluogo e nelle frazioni per commemorare il 74esimo anniversario della Liberazione

Comune di Bagnacavallo, Comitato Permanente Antifascista e Consigli di Zona promuovono numerose iniziative nel capoluogo e nelle frazioni per commemorare il 74esimo anniversario della Liberazione. Dopo l’inaugurazione della mostra Leggi razziali fasciste (1938) – Alle origini del razzismo in Italia, promossa dall’Anpi in occasione dell’ottantesimo anniversario dell’approvazione delle leggi e allestita nella Sala di Palazzo Vecchio a Bagnacavallo, martedì 11 dicembre le celebrazioni entreranno nel vivo con la cerimonia in programma alle 17 presso il Cimitero di guerra canadese di Villanova. Ci si ritroverà per un "ricordo dei canadesi che sacrificarono la loro vita per la nostra libertà" con musiche, parole, silenzi e luci a cura di Comune e Consiglio di Zona. Per l’Amministrazione comunale sarà presente l’assessore Simone Venieri. Interverrà una delegazione militare canadese di stanza alla base nato di Poggio Renatico (Ferrara).

Giovedì 13 dicembre, sempre alle 17, una commemorazione è in programma a Glorie, con ritrovo presso il Cippo di via 2 Giugno dove verrà deposta una corona, con la partecipazione dell’Anpi di Mezzano. Le iniziative proseguiranno giovedì 20 dicembre alle 20.30 presso il Sacrario dei Caduti con il Concerto per la pace, eseguito dalla corale bagnacavallese Ebe Stignani diretta dal maestro Giorgio Coppetta Calzavara, in collaborazione con Pro Loco e Gruppo Alpini. Venerdì 21 dicembre il giorno della Liberazione di Bagnacavallo sarà celebrato con una messa in programma alle 9.30 al Sacrario dei Caduti. Si formerà poi un corteo per la deposizione di una corona al monumento ai Caduti in piazza della Libertà, dove dalle 10 si terranno il saluto del sindaco Eleonora Proni e gli interventi degli alunni dell’Istituto Comprensivo Berti.

A chiudere il calendario delle celebrazioni sarà, domenica 23 dicembre, Masiera, con la celebrazione della messa alle 9 e il successivo corteo per la deposizione delle corone ai monumenti ai Caduti. La mostra Leggi razziali fasciste (1938) – Alle origini del razzismo in Italia sarà visitabile in dicembre nelle seguenti giornate: martedì 11 ore 9-13, venerdì 14 ore 8.30-12.30, lunedì 17 ore 9-13, venerdì 21 ore 9-12 e 16-18, sabato 22 ore 16-18. Ingresso libero.

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Si tuffa e viene colto da un malore: muore nella piscina dell'hotel

  • Muore a 28 anni, fidanzata in prognosi riservata: c'è un testimone del drammatico incidente

  • Si schiantano in moto: passeggero ferito grave, il conducente fugge a piedi

  • Schiacciata sotto un albero nella tempesta: amputata la gamba, donna resta in coma

Torna su
RavennaToday è in caricamento