Movida, la ProLoco chiede più controlli nel centro di Milano Marittima

Dalla ProLoco arrivano i complimenti all'amministrazione per "l'eccellente risultato" dell'operato in spiaggia, anche sul fronte dell'abusivismo commerciale

La ProLoco di Milano Marittima chiede maggior attività di vigilanza da parte delle forze dell'ordine nella località balneare. "A volte, la sola presenza di pattuglie e forze dell’Ordine, vediamo l’esempio della Notte Rosa, va a disincentivare comportamenti eccessivi e fuori luogo", viene evidenziato dal consiglio dell'associazione turistica. Dalla ProLoco arrivano i complimenti all'amministrazione per "l'eccellente risultato" dell'operato in spiaggia, anche sul fronte dell'abusivismo commerciale.

"Affermare che la qualità della vacanza per i nostri ospiti è piacevolmente aumentata è un'assoluta verità - viene sottolineato -. Per noi Operatori, che siamo sempre in prima linea e a contatto diretto con i turisti, è un ottimo risultato, dopo anni di oblio, disagi, spiacevoli episodi e numerose lamentele. Sottolineiamo contemporaneamente un necessario intervento anche per l'ordine pubblico e il decoro in centro, specie per i fine settimana o in periodi con numerose presenze".

"Come è stato per la spiaggia, sarebbero necessari e strategici, per la qualità della vacanza dei nostri ospiti, interventi altrettanto rilevanti ed efficaci - viene suggerito -. Purtroppo, si registrano con troppa frequenza situazioni non consone, spiacevoli e di degrado nei vari spazi della città: ubriachi nudi o in costume in giro per le vie del centro che urlano, che disturbano le persone che passeggiano o che sono seduti nei bar; soggetti che in evidente stato "alterato"; non fanno uso di servizi igienici, ma sporcano lungo i percorsi; bottiglie di alcolici vuote e rifiuti "post party" abbandonati anche in modo pericoloso per strada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre ad un'intensificazione dei controlli, proseguono dalla ProLoco, "sarebbe inoltre necessario applicare con maggiore rigore l'ordinanza in tema di decoro pubblico. Dal momento che c’è un'ordinanza in questo senso, e che noi come associazione, abbiamo ben condiviso e promosso, è indispensabile la presenza di forze dell'ordine per arginare questo malcostume. Siamo che certi che l'amministrazione sta lavorando duramente ad un miglioramento integrato della qualità del nostro territorio e con risorse spesso non adeguate alle necessità, ma ci auguriamo interventi sempre più efficaci per migliorare la sicurezza in ogni suo aspetto e combattere il degrado a 360 fgradi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

  • Finisce con le ruote nello scavo del cantiere stradale e si schianta contro un escavatore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento