menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore a 85 anni Gino Pasotti. Il ricordo di Patuelli: "Una persona sempre positiva"

Il presidente dell'Abi elogia il carattere dell'imprenditore romagnolo: "Ha fatto tanti sforzi per rilanciare le storiche Terme di Riolo"

E' scomparso domenica 24 gennaio all'età di 85 anni Gino Pasotti. L'imprenditore originario di Filo d'Argenta, noto in particolare per aver dato nuova vita alle terme di Riolo, si è spento all’ospedale di Faenza dove era ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

"Ho frequentato per molti anni le Terme di Riolo per cure respiratorie ed ho conosciuto lì e poi incontrato tante volte a Bologna Gino Pasotti che, da quando divenne proprietario delle Terme, ogni volta ci incontravamo, mi veniva incontro con grande cordialità, chiedendo a me, utente delle cure termali, cosa lui poteva fare per valorizzarle. Ben sapeva che apprezzavo la qualità delle acque", queste le parole di Antonio Patuelli, presidente dell'Associazione Bancaria Italiana (Abi), che ricorda Gino Pasotti.

"Ormai tanti anni fa - prosegue Patuelli - gli risposi con immediatezza e spontaneità: gli suggerii di realizzare una grande piscina termale coperta per completare le strutture che già esistevano. Passarono pochi mesi e Pasotti mi disse che la stava progettando e poi, dopo altri pochi mesi, la realizzò: da allora, ogni volta ci incontravamo, mi esprimeva soddisfazione e anche orgoglio per aver arricchito di una nuova struttura le Terme di Riolo e agli astanti, riferiva che l'idea gliel'avevo data io. La sua scomparsa priva di una personalità sempre positiva di fronte ad ogni difficoltà, ma lo ricorderemo come colui che tanto credeva e che ha fatto tanti sforzi per rilanciare le storiche Terme di Riolo bagni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento