menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musei e monumenti: dal primo maggio riaprono sette luoghi della cultura in provincia

Fra i monumenti che riaprono dal mese di maggio ci sono la Basilica di Sant'Apollinare in Classe, il Mausoleo di Teodorico e la Villa Romana di Russi

Con il passaggio dell’Emilia-Romagna a regione gialla riaprono i luoghi della cultura statali dopo l’ultima chiusura avvenuta alla fine di febbraio. Si potrà godere di nuovo di un patrimonio culturale sorprendente che comprende, in provincia di Ravenna, ben sette fra musei e monumenti. Un’occasione da non perdere che dal 1 maggio consentirà di godere dei musei statali in tutta sicurezza grazie ad adeguate disposizioni sanitarie tra cui il contingentamento e le prenotazioni telefoniche durante il fine settimana e nei giorni festivi infrasettimanali.

“Possiamo riprendere a godere delle interessanti collezioni custodite nei nostri musei - dice l’architetto Giorgio Cozzolino, da quest’anno alla guida della Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna - ma non solo. In questo periodo di chiusura infatti i direttori, i funzionari e tutti gli addetti alla cura e alla vigilanza dei nostri musei hanno lavorato sia alla conservazione del patrimonio statale ma anche all’allestimento di mostre e alla programmazione di altre iniziative culturali al fine di accogliere i visitatori con nuove proposte. Da Ferrara a Ravenna, a Bologna saranno tante le occasioni per accogliere il pubblico tra concerti, mostre e nuovi allestimenti e godere così di un programma culturale sempre più articolato e di altissimo profilo”.

“Vediamo questa riapertura come una rinascita, in linea con la stagione primaverile - continua il Direttore Cozzolino - per riallacciare il rapporto con il pubblico che in questi mesi è proseguito con diverse iniziative online che non possono però, come questa pandemia ci ha insegnato, sostituire un legame attivo e di scambio con le comunità e la stretta relazione che i musei hanno con il contesto territoriale”.

Ecco l’elenco e gli orari degli istituti che riapriranno al pubblico in provincia di Ravenna: Battistero degli Ariani (Dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 12:00. Per info e prenotazioni Tel. 320 9539916 e 388 8783020 oppure online, tramite il sito www.ravennantica.it), Basilica di Classe (dal lunedì al mercoledì dalle ore 13:30 alle 19:30; dal giovedì al sabato dalle ore 8:30 alle 19:30; domenica dalle ore 13:30 alle 19:30. Per info e prenotazioni Tel. 320 9539916 e 388 8783020 oppure online, tramite il sito www.ravennantica.it), Museo Nazionale di Ravenna (dal martedì al venerdì dalle ore 14:00 alle 19:30; sabato dalle ore 8:00 alle 14:00; prima e terza domenica del mese dalle ore 8:30 alle 14.00. Per info e prenotazioni Tel.320 9539916 e 388 8783020 oppure online, tramite il sito www.ravennantica.it), Palazzo di Teodorico (Lunedì dalle ore 8:30 alle 13:30. Per info e prenotazioni Tel. 320 9539916 e 388 8783020 oppure online, tramite il sito www.ravennantica.it), Mausoleo di Teodorico (dal lunedì al giovedì dalle ore 8:30 alle 13:30; venerdì e sabato dalle ore 8:30 alle 19:00; domenica dalle ore 8:30 alle 13:30. Per info e prenotazioni Tel. 320 9539916 e 388 8783020 oppure online, tramite il sito www.ravennantica.it), Villa Romana di Russi (Mercoledì e sabato dalle ore 13:30 alle 18:30. Per info e prenotazioni Tel. 0544 581357), Palazzo Milzetti di Faenza (Giovedì, domenica e festivi infrasettimanali dalle ore 13:30 alle 18:30. Per info e prenotazioni Tel. 054626493).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento