menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musica, cucina, tradizioni, teatro, danza: le proposte dei centri Quake e Cisim

Nonostante il periodo di emergenza legato al Covid-19, non si fermano le attività dedicate ai giovani del nostro territorio

Dal laboratorio sul rap a quello dedicato alle tradizioni romagnole, dal teatro alla cucina, dal doposcuola fino all’organizzazione di eventi. “Nonostante il periodo di emergenza legato al Covid-19 – dichiara l’assessora alle Politiche Giovanili Valentina Morigi - non si fermano le attività dedicate ai giovani del nostro territorio promosse dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Ravenna, da sempre attento a destinare al mondo dei ragazzi e degli adolescenti tante proposte dedicate a diversi ambiti del tempo libero, offrendo così l’opportunità di momenti di svago ma anche di ascolto e di crescita. Durante il periodo delle festività natalizie il centro di aggregazione Quake in via Eraclea resterà aperto con la possibilità di partecipare a diverse attività, mentre a partire da gennaio il centro giovani Cisim a Lido Adriano organizzerà una serie di laboratori realizzati a cura dell’associazione di promozione sociale “Il lato oscuro della costa””.

Il centro giovani Quake si rivolge ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 17 anni ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18.30. Anche nel periodo natalizio durante questi orari saranno organizzati laboratori di vario genere, nel pieno rispetto delle norme contro la diffusione del Covid 19. Il centro resterà chiuso nei giorni in ‘zona rossa’ previsti dal decreto Natale (24, 25, 26, 27, 31 dicembre; 1, 2, 3, 5, 6 gennaio). Tra gli argomenti trattati le tradizioni romagnole, la semina di erbe aromatiche e la creazione di addobbi per tutte le feste. Sono previsti anche laboratori di cucina con la preparazione, ogni settimana, di merende provenienti da differenti paesi del mondo. I ragazzi potranno cimentarsi anche in giochi di società, quiz di cultura generale, tornei di ping pong e calcino e sfide di gruppo alle varie consolle.

È possibile accedere tramite iscrizione attraverso le pagine Instagram e facebook del centro Quake, oppure contattando il numero 0544421261 o scrivendo una e-mail all’indirizzo centro.quake@yahoo.it. Sono previsti ingressi contingentati di massimo 10 ragazzi al gruppo 1, in programma dalle 15 alle 16.30, e di massimo 10 ragazzi al gruppo 2, previsto dalle 17 alle 18.30.  Dalle 16.30 alle 17 gli operatori si dedicano alla sanificazione di tutte le superfici utilizzate, come previsto dal protocollo anti-Covid 19. L’iscrizione non è obbligatoria ma fortemente raccomandata. Presentandosi senza essersi iscritti, si può accedere solo nel limite dei posti eventualmente rimasti disponibili. All’interno della struttura è disponibile anche una sala con nove computer, che i ragazzi e le ragazze possono utilizzare come postazioni Internet o come strumento per partecipare al laboratorio di scrittura, organizzato due volte alla settimana e finalizzato a sviluppare le competenze informatiche di chi ne esprime la necessità o l’interesse.

È attivo inoltre, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17.30, un servizio di doposcuola dove gli iscritti sono affiancati e supportati, nello svolgimento dei compiti, da due educatrici. In questo specifico periodo di attuazione dei protocolli anti Covid-19 è previsto l’accesso all’aula da un ingresso secondario e indipendente, previa iscrizione, fino ad un massimo di 8 ragazzi. Si tratta di un importante servizio dove le operatrici del doposcuola, grazie ad un lavoro di rete coordinato con gli istituti scolastici, monitorano periodicamente l’andamento dei minori, per poter effettuare un intervento sinergico con il loro percorso scolastico. Tutte le attività e i laboratori del centro Quake sono gratuiti.  

Dal 7 gennaio, dopo la fine delle vacanze natalizie, al centro giovani Cisim in viale Parini a Lido Adriano, “Il lato oscuro della costa” propone una serie di laboratori per bambini e ragazzi dai 7 anni in su, che si svolgeranno in modalità a distanza, nella fascia oraria pomeridiana compresa tra le 15 e le 18. Si parte dal laboratorio sul rap, fiore all’occhiello dell’attività dell’associazione, in programma il mercoledì, al termine del quale ogni ragazzo o ragazza avrà “costruito” una canzone inedita che sarà registrata. Il martedì è in programma il laboratorio di teatro, che terminerà con una serie di podcast, con la narrazione dei capitoli di un’opera di Italo Calvino a cura dei partecipanti.

Nel laboratorio dedicato alla danza hip hop invece verranno registrate dall’insegnante otto lezioni, che saranno inviate settimanalmente ai partecipanti. Ogni video farà poi parte di una coreografia digitale che sarà creata al termine del laboratorio. Verrà svolto in collaborazione con la Rete Nodi il laboratorio del giovedì dedicato all’organizzazione di eventi, dalla ideazione fino alla realizzazione tecnica e normativa degli stessi. È prevista anche una parte pratica che verrà realizzata solo quando sarà possibile riprendere gli eventi. Si svolgerà infine ogni lunedì il laboratorio sullo studio del mondo della grafica, partendo dall’antica arte della serigrafia. Base di partenza sarà la realizzazione di un logo, un disegno o un collage da incidere, in seguito, su un telaio serigrafico costruito dai corsisti.

I laboratori proposti da “Il lato oscuro della costa” sono gratuiti, a carico dei partecipanti è richiesto il costo della tessera associativa per le coperture assicurative. Per informazioni è possibile contattare il centro Cisim al numero 3896697082 o scrivere all’indirizzo email cisim.lidoadriano@gmail.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento