Sgominata banda internazionale di 'narcos': la droga sbarcava sulle coste di Ravenna

Più di cento agenti del comando provinciale dei Carabinieri sono stati impegnati in un maxi-sequestro di droga che ha portato in totale a una decina di arresti e quindici corrieri bloccati

Importavano la cocaina dalla Colombia e la marijuana dai Paesi balcanici per venderla a Torino, passando per Ravenna. Più di cento agenti del comando provinciale dei Carabinieri, tra martedì e mercoledì, sono stati impegnati in un maxi-sequestro di droga che ha portato in totale a una decina di arresti e quindici corrieri bloccati.

Oltre quattro tonnellate e mezzo di marijuana, 36 chili di cocaina, 62 chili di hashish e quattro litri di olio di hashish sequestrati per un valore complessivo di otto milioni di euro. È questo il bilancio dell'operazione "One Milion" che ha portato all'arresto di una decina di soggetti ritenuti responsabili di concorso in traffico di droga internazionale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per uno degli arrestati l'accusa è anche di sfruttamento della prostituzione. Durante le indagini, condotte sul territorio nazionale ed estero, i militari torinesi sono stati in grado di ricostruire le rotte di approvvigionamento delle sostanze illegali che erano destinate a Torino: la cocaina giungeva dalla Colombia, mentre marijuana e hashish dai Paesi Balcanici. 

"Torino si conferma un importante crocevia nell’ambito del traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L’operazione condotta dall’Arma dei Carabinieri in stretta sinergia con il gruppo criminalità organizzata, comune e sicurezza urbana della Procura della Repubblica di Torino - commenta il colonnello Francesco Rizzo, comandante provinciale Carabinieri di Torino - ha infatti documentato come la cocaina giungesse nel capoluogo piemontese direttamente dal Sudamerica attraverso la rotta olandese, mentre marijuana e hashish importati dai paesi balcanici e in particolar modo dall’Albania da corrieri che sbarcavano clandestinamente con veloci natanti sulla costa Adriatica, specie nelle province di Ravenna e Campobasso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

droga-torino-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento