menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce "Qudià", il centro di documentazione educativa dei Comuni della Bassa Romagna

In occasione dell’inaugurazione verrà inoltre allestito, nella sala mostre dedicata, un percorso espositivo per immagini e materiali dei servizi educativi 0-6 dell’Unione e dei loro principali progetti educativi

Inaugura martedì alle 17,30 al nido comunale “Il Bosco” di Fusignano “Qudià” il centro di documentazione educativa dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, realizzato dal Coordinamento Pedagogico dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna con la collaborazione dell’Rti Zerocento-Cerchio. Documentare, nell’ambito dei servizi educativi 0-6 anni, significa far restare viva la professionalità del personale educativo, le esperienze dei bambini e delle bambine, per lasciare il segno delle famiglie che passano, per testimoniare la quotidianità di una Comunità Educante fatta di professionisti, amministratori, politici, cittadini e famiglie.

Il centro di documentazione è un luogo nel quale si dedica tempo e spazio ad un percorso a doppio transito: in entrata le esperienze, le riviste, la rassegna stampa, i progetti, i percorsi di formazione e di documentazioni già attivi, tra cui “Il Quaderno degli Appunti”, le attività nel Territorio, le iniziative del Centro per le Famiglie, la bibliografia per gli addetti ai lavori ma anche per i genitori, le famiglie e i cittadini. Ma è anche un percorso in uscita, nell’ambito del quale chi si occupa della gestione del centro sviluppa e promuove iniziative a disposizione dei servizi educativi, sociali, del Centro Per le Famiglie, delle famiglie stesse.

Si tratta quindi di un progetto che è finalizzato a raccogliere, documentare ma anche elaborare, riflettere, rilanciare percorsi formativi e di esperienze. Una “altalena” di azioni che vuole contaminare la Comunità Educante, che la vuole alimentare, che accoglie le istanze del Territorio e rilancia azioni, percorsi, buone prassi educative e formative. Il coordinamento Pedagogico dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, coadiuvato dal coordinamento pedagogico in capo all’Rti Zerocento -Cerchio, si occupa della cabina di regia del “Qudià” alimentandone l’operatività, con l’obiettivo di incrementare sempre più il rapporto di collaborazione con la restante fetta di servizi educativi, in una logica di integrazione continua con la comunità educante.

Il Centro, ospite dei locali messi a disposizione dal Comune di Fusignano, presso la struttura del nido d’infanzia “Il Bosco” sarà visitabile su appuntamento contattando il servizio Coordinamento Pedagogico dell’Unione all’indirizzo mail: coordinamentopedagogico@unione.labassaromagna.it . A “Qudià” è disponibile e consultabile un catalogo digitale dei progetti educativi di tutti i servizi 0-6 dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. In occasione dell’inaugurazione verrà inoltre allestito, nella sala mostre dedicata, un percorso espositivo per immagini e materiali dei servizi educativi 0-6 dell’Unione e dei loro principali progetti educativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento