rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Nazifa, la volontaria morta a 20 anni dopo un trapianto: il Prefetto chiede una ricompensa al Merito Civile

Il Prefetto ha ringraziato Roberto Faccani per la gradita visita e ha rimarcato la sua vicinanza per la recente scomparsa della giovane Nazifa che ha accudito dal momento della sua adozione, con ammirevole affetto, fino alla sua tragica morte

Giovedì mattina, presso il Palazzo del Governo, il Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa ha ricevuto in visita di cortesia l’ex Comandante della Polizia Municipale di Lugo - Commendatore Roberto Faccani.

Il Prefetto ha ringraziato Faccani per la gradita visita e ha rimarcato la sua vicinanza per la recente scomparsa della giovane Nazifa che ha accudito dal momento della sua adozione, con ammirevole affetto, fino alla sua tragica morte causata da una grave malattia che ne aveva minato la salute sin dall’infanzia in Afganistan. La sua breve vita è stata segnata da tanto dolore ma anche da momenti straordinari, come l’attestato d’onore di Alfiere della Repubblica conferitole nel 2018 dal presidente Mattarella per il suo impegno nel volontariato e oggi, il Prefetto, si è impegnato a presentare una richiesta per la ricompensa al Merito Civile.

“Si è trattato - ha affermato il Prefetto De Rosa - di un importante confronto per conoscere l’encomiabile contributo che il Commendatore Faccani ha sempre dato nell’ambito della cooperazione internazionale e in particolare per l’impegno profuso in campo umanitario, dove ha sempre coniugato l’esigenza del rispetto delle regole con la sensibilità verso le persone e le loro necessità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazifa, la volontaria morta a 20 anni dopo un trapianto: il Prefetto chiede una ricompensa al Merito Civile

RavennaToday è in caricamento