Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Nazionale Under 17, l'assessore: "Non ci sarà pubblicità Intralot del gioco d'azzardo allo stadio"

Contro l'accordo di sponsorizzazione tra la Federcalcio e la società di scommesse d'azzardo online Intralot cresce sempre di più un movimento di critica e protesta

Il nome di “Intralot” non comparirà da nessuna parte, neppure nei cartelli pubblicitari a bordo campo in occasione delle qualificazioni agli Europei di Calcio Under 17, che saranno ospitati dagli stadi di Forlì e di Ravenna. Lo garantisce l’assessore allo Sport Roberto Fagnani

Contro l’accordo di sponsorizzazione tra la Federcalcio e la società di scommesse d’azzardo online Intralot cresce sempre di più un movimento di critica e protesta da parte di associazioni, politici e gruppi sportivi che chiedono alle amministrazioni pubbliche di non collaborare con la FIGC fino a quando verrà mantenuta la collaborazione commerciale con la contestata “Intralot”. A Forlì e a Ravenna l’associazione culturale “Gruppo dello Zuccherificio”  di Ravenna, ha indirizzato ai sindaci di Forlì Davide Drei e di Ravenna Michele de Pascale la richiesta di vietare un eventuale pubblicità della società di scommesse. Già la città di Cesena, che si è candidata ad accogliere gli Europei Under 21 del 2019 ha già posto l'aut-aut: niente stadio se la FIGC andrà avanti con l'accordo di sponsorizzazione con la società del gioco d'azzardo online.

Tuttavia, almeno per Forlì e Ravenna la questione non si porrebbe. Spiega Fagnani: “Abbiamo avuto garanzie dalla Figc che la società inerente il gioco d'azzardo in questione non è associata alle attività delle squadre nazionali giovanili. Infatti il logo della società citata non è presente né nel materiale promozionale, né nelle magliette. Il Sindaco e la giunta stanno lavorando su una serie di provvedimenti di contrasto al fenomeno del gioco d'azzardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazionale Under 17, l'assessore: "Non ci sarà pubblicità Intralot del gioco d'azzardo allo stadio"

RavennaToday è in caricamento