menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nei mercati della città arriva la raccolta rifiuti porta a porta per gli ambulanti

Queste azioni rientrano tra le iniziative che l’Amministrazione Comunale di Ravenna sta mettendo in campo per il raggiungimento del 73% di raccolta differenziata, obiettivo dato dall’Europa per il 2020

Ha preso il via questa settimana, nei mercati ambulanti di piazza medaglie d’Oro, Castiglione di Ravenna, Mezzano e San Pietro in Vincoli il progetto frutto di una collaborazione tra associazioni di categoria degli ambulanti, Comune di Ravenna e Gruppo Hera, che coinvolge gli operatori del mercato in azioni volte alla sensibilizzazioni verso le buone pratiche ambientali e all’aumento della raccolta differenziata.

L’iniziativa rappresenta la prosecuzione del progetto avviato a fine 2015 presso il mercato cittadino di piazza Sighinolfi. Lo scorso anno, ad esempio, l’attenzione degli ambulanti alle nuove modalità di raccolta ha permesso di raccogliere oltre 133.000 chili di rifiuti differenziati: 52.400 kg di carta/cartone, 21.500 kg di plastica, 58.00 kg di rifiuti organici e 1.700 kg di legno. Sul fronte della raccolta differenziata, il nuovo progetto rappresenta un cambiamento importante che riguarda il conferimento dei rifiuti. In precedenza, gli ambulanti svolgevano la raccolta differenziata utilizzando cassonetti stradali. Ora invece saranno serviti dalla raccolta domiciliare. Gli operatori del mercato infatti dovranno raccogliere carta/cartone, plastica e polistirolo, cassette di legno e di plastica, scarti alimentari all’interno dei propri stalli. A fine mercato gli addetti di Hera passeranno, di box in box, a raccogliere tutti i rifiuti. Nelle scorse settimane operatori della multiutility hanno svolto attività di sensibilizzazione degli ambulanti, consegnando loro un vademecum che riporta la descrizione del nuovo servizio, le modalità di svolgimento e una guida per la corretta separazione e conferimento dei rifiuti. Il vademecum è stato tradotto anche in lingua per facilitare gli ambulanti stranieri. Queste azioni rientrano tra le iniziative che l’Amministrazione Comunale di Ravenna sta mettendo in campo per il raggiungimento del 73% di raccolta differenziata, obiettivo dato dall’Europa per il 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento