menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel trolley sei chili di droga e un liquido speciale per confondere i cani: il trucco dei "corrieri"

Gli investigatori, nell'ambito dei quotidiani servizi antidroga, erano venuti a sapere che era in arrivo un grosso quantitativo di "erba" destinato agli spacciatori di zona

Marijuana nascosta nel trolley e un liquido speciale per confondere i cani delle forze dell'ordine. Provenivano da Ravenna e Pescara i due corrieri nigeriani che sono finiti nella rete della Polizia di Stato con un carico di marijuana a Roma. Gli investigatori, nell'ambito dei quotidiani servizi antidroga, erano venuti a sapere che era in arrivo un grosso quantitativo di "erba" destinato agli spacciatori di zona.

Per intercettare il carico, gli stessi agenti da giorni avevano iniziato a pattugliare le vie di accesso ai quartieri a est della capitale. Domenica  mattina la loro attenzione è stata attirata da un Suv di costruzione coreana con due uomini a bordo. I grossi trolley sui sedili posteriori, dal quale proveniva uno strano odore, e il nervosismo dei due hanno convinto i poliziotti ad approfondire il controllo: nelle valige, avvolti in diversi strati di cellophane, c'erano circa sei chili di marijuana. L'odore acre che avevano sentito i poliziotti non era quello della droga, ma proveniva da un liquido incolore, appositamente inserito in ogni pacco, che doveva servire a confondere l'olfatto dei cani anti-droga. I due corrieri, entrambi nigeriani rispettivamente di 42 e 20 anni, sono stati arrestati e accompagnati in carcere a disposizione della magistratura.

droga2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento