Meteo, allerta neve. La Protezione Civile: "Con vento effetto tormenta"

Si annunciano 48 ore da brividi sull'Emilia Romagna. A partire dalle 13 di venerdì fino alle stessa ora di domenica la Protezione Civile ha attivato un'allerta meteo per vento, neve e stato del mare

Si annunciano 48 ore da brividi sull'Emilia Romagna. A partire dalle 13 di venerdì fino alle stessa ora di domenica la Protezione Civile ha attivato un'allerta meteo per vento, neve e stato del mare. I fiocchi bianchi, secondo quanto riportato dalla fase d'attenzione, interesseranno inzialmente il settore occidentale per poi estendersi in serata al resto del territorio regionale. Sulla fascia costiera e la pianura limitrofa, si prevede invece pioggia o pioggia mista a neve di debole intensità.

NEVE IN EMILIA - Venerdì gli accumuli al suolo potranno esser fino a 10 centimetri nelle aree di pianura e nei centri urbani di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia e Piacenza, mentre sui rilievi occidentali ed orientali potranno arrivare fino a 20 centimetri e fino a 30 centimetri sui rilievi centrali.

NEVE IN ROMAGNA - Dalle prime ore di sabato e fino alla mattina di domenica, spiega la Protezione Civile nell'allerta, "le nevicate potranno interessare il settore centro-orientale; nelle zone nelle quali la ventilazione sarà di forte intensità le nevicate potranno produrre anche effetti di tormenta al suolo". Sul settore centro orientale (Alto del Lamone-Savio; Pianura di Forli'-Ravenna; Reno; Pianura di Bologna e Ferrara; E - Bacini Secchia-Panaro) gli accumuli al suolo potranno essere fino a 10 centimetri in pianura e fino a 20 centimetri sui rilievi e zone pedemontane.

LA DEPRESSIONE - L'approfondimento ed il movimento dall'area artica verso la Penisola Italiana porterà un minimo depressionario in quota apporterà precipitazioni nevose fino a quote di pianura su tutta la Regione. Al suolo il forte gradiente barico determinerà venti di bora, con raffiche di forte intensità sull'Adriatico, fascia costiera e rilievi centro-orientali. Sono previste quindi condizioni di mare molto agitato al largo e agitato sotto costa, che potranno determinare situazioni di rischio costiero.

VENTO - Sulla fascia costiera il vento, con provenienza da Nord Est, potrà raggiungere i 30 nodi (56km/ora) con raffiche fino a 50 nodi (93km/ora) nella pianura, mentre potrà raggiungere i 25 nodi (46km/ora) con raffiche fino a 40 nodi (74km/ora) nella zona pedemontana. Sui rilievi centrali il vento, con provenienza da N-NE, potrà raggiungere i 25 nodi (46km/ora) con raffiche fino a 40 nodi (74km/ora). Sui rilievi orientali il vento, con provenienza da N-NE, potrà raggiungere i 25 nodi (46km/ora) con raffiche fino a 55 nodi (102km/ora). Si prevede il superamento dei livelli di soglia a partire dal pomeriggio di sabato.

MARE - Per quanto concerne il mare si prevede la progressiva intensificazione del moto ondoso dal mattino di sabato fino alle prime ore di domenica, con mare molto agitato (altezza d'onda da 4 a 6 m) a largo e maggiore di 3 m sotto costa, con direzione prevalente N-NE. Il valore di picco verrà raggiunto nella serata di sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

Torna su
RavennaToday è in caricamento