Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"Lasci un vuoto incolmabile": una raccolta fondi per Nicole, morta a 22 anni

Ha gettato la comunità lughese nello sconforto la morte di Nicole Taroni, 22enne trovata priva di vita nel suo letto

Ha gettato la comunità lughese nello sconforto la morte di Nicole Taroni, 22enne trovata priva di vita nel suo letto. A fare la macabra scoperta è stata la madre mercoledì mattina, quando non vedendo la figlia alzarsi è entrata in camera per controllare che fosse tutto a posto. Ma la giovane era già morta. Sul posto sono intervenuti subito i soccorsi del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare la morte della ragazza. Attualmente, tutto fa pensare che si sia trattata di una morte naturale nel sonno. 

Nicole era molto conosciuta a Lugo, dove lavorava all'interno della "Pasticceria del corso 1947". E proprio dal locale i titolari hanno voluto ricordare la giovane:"Nicole, cosa ci combini stavolta?! Te ne vai senza salutare?! - scrivono sulla pagina Facebook della pasticceria - Non riesco ancora a crederci... la tua energia, i tuoi caffè schiumati esuberanti come te, le nostre litigate perchè volevi avere sempre l’ultima parola, il tuo amore per i cani e i bimbi casinari, le tue chiaccherate a squarciagola e il tuo “ciao signorino” confidenziale ai clienti più formali, le chiamate alle 6 di mattina per buttarti giù dal letto, il tuo colmare ogni silenzio con qualche cavolata detta ad alta voce, il trambusto in negozio che si sentiva anche dalla strada... tutto questo mi mancherà, mancherà a tutti noi della pasticceria che tra alti e bassi ti abbiamo vista crescere in questi 4 anni assieme. Lasci un vuoto incolmabile, quindi per favore, piccolo uragano, fatti sentire anche da lassù ogni tanto".

L'ultima foto pubblicata su Facebook dalla ragazza era un incoraggiamento rivolto a tutti: un suo ritratto allo specchio con il logo dell'Italia circondata da un cuore e la scritta #Italiaresisti. Gli amici di Nicole hanno subito riempito la sua bacheca di messaggi commoventi: "Sei una parte di me. Lo sei sempre stata - scrive Gaia - Ti conosco da 18 anni e abbiamo passato la nostra vita assieme fin da piccole. Abbiamo passato momenti belli e momenti brutti assieme. Ma in questo momento molto brutto per me, mi hai lasciato da sola. Il vuoto che lasci dentro è incolmabile. Ti voglio un bene che a parole non si può dimostrare. Ma tu lo sai. Tu lo sai cosa sei per me. E per sempre rimarrai la mia migliore amica. Mi hai sempre detto di contare su di te. E io continuerò a farlo. Le lacrime che ho versato e che verserò per te devono farti capire che sei una persona speciale e unica. Non ti dimenticherò mai. Sei la mia Niky per sempre. Ho avuto la fortuna di poterti sentire ogni giorno fino a ieri sera e come sempre mi hai fatto divertire e mi hai fatto pensare meno a questa situazione di covid-19. Che già non sopportavo prima. Ma ora, ora che non posso venire da te, che non mi posso spostare e mi devo fare bastare i ricordi, fa ancora più male. Fa male la tua assenza. Malissimo. Un bacio e un abbraccio fin lassú. Ti vogliamo un gran bene e non ti lasceremo mai. Ma mai, me ne faró una ragione. Buon viaggio amore mio".

"Una persona semplice, sorridente e troppo bella - scrive invece Asmae - Eri un'amica molto bella ed oggi sapere che non ci sei più fa male al cuore. Fa male perché so che quando tornerò in Italia non potrò più vederti. Ricordo l'ultima volta che ti ho visto, era come se fosse un addio. Era un anno che non ci vedevamo e il giorno prima del mio trasferimento in Francia ti ho visto per caso, tu volevi andartene per non perdere il mio tempo perché avevo delle cose ancora da fare ma io ti ho detto di no, ti ho detto di rimanere con me e di andare a mangiare insieme perché mi mancavi e anche perché era il mio ultimo giorno in Italia. Il mio ultimo giorno eri tu a passarlo con me. Solo ieri hai condiviso dei post che ho visto e nella mia testa ho detto cavoli domani parlo con lei. Ma questo domani era troppo tardi. Troppo tardi perché ai messaggi non mi risponderai più... Ti vorrò sempre bene amica mia e rimarrai sempre nel mio cuore ... Riposa in pace angelo".

La straziante morte di Nicole ha anche dato vita a una catena di solidarietà: il circolo "Teatro del biliardo Ca' del vento" di Bagnacavallo, che tra i soci vede anche la madre della 22enne, ha infatti deciso di lanciare una raccolta fondi: "Vista la vostra volontà di partecipare a una donazione, un aiuto alla famiglia per la nostra Nicole - spiega il fondatore del circolo Roberto Cricca - abbiamo aperto un Iban. Chi dovesse essere interessato senza obbligo di alcun genere può contattare Roberto Cricca o Samantha Masacci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lasci un vuoto incolmabile": una raccolta fondi per Nicole, morta a 22 anni

RavennaToday è in caricamento